Il 3D peggiora le prestazioni

"Grafica e fluiditÓ sacrificate".

"La qualità grafica e la fluidità dei giochi potranno essere compromessi quando sarà attivato il 3D".

A dire queste parole è stato Mathieu Girard, senior producer del gioco R.U.S.E., il quale riconosce che "i giochi 3D saranno graficamente inferiori alle loro versioni tradizionali".

"Per il 3D su console è quasi obbligatorio far girare un gioco a 60fps perché p necessario disegnare due immagini distinte per ottenere l'effetto desiderato", ha affermato Girard. "I giochi necessitano quindi del doppio dei frame per rimanere fluidi in 3D e questo quasi sempre corrisponde ad un calo della qualità grafica".

"Riuscire a bilanciare tutti questi aspetti per ottenere un risultato soddisfacente non è un'impresa facile".

Cevat Yerli, fondatore di Crytek avrebbe qualcosa da dire a tal proposito: "Il 3D funziona alla grande su PS3, 360 e PC, l'importante è conoscere i giusti trucchi per non appesantire troppo il motore grafico del gioco".

Dal canto suo Girard ha dichiarato che "difficilmente il 3D potrà essere implementato sulle versioni PS3 e Xbox 360 di R.U.S.E., ma stiamo lavorando ad altri progetti davvero interessanti di cui ora non posso parlare".

"Un gioco 3D deve essere realizzato fin dall'inizio con questa finalità. Implementare tale caratteristica durante la lavorazione darà sempre risultati scadenti dal punto di vista grafico".

R.U.S.E. uscirà il prossimo 17 settembre.

Vai ai commenti (2)

Giochi trattati in questo articolo

Riguardo l'autore

Daniele Cucchiarelli

Daniele Cucchiarelli

Redattore

Lavora nel giornalismo videoludico da oltre 11 anni. Anche se tutti quelli che lo conoscono gli hanno consigliato di "trovarsi un lavoro serio", resta sempre fedele al suo primo amore.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (2)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza