Monopoly

Piccoli Donald Trump crescono. 

Ah, come cambiano i tempi. Una volta i giochi da tavolo imperversavano indiscussi, tra una sfida a Hotel e una campagna all'ultimo carroarmatino a Risiko, mentre oggi, in un'epoca dominata da tutto ciò che è intrattenimento interattivo e virtuale, sembra non esserci più spazio per passatempi così ingenuamente sociali (eccezion fatta per Wii Sports et similia, of course).

In occasione del rilancio del mitico Monopoli (diventato Monopoly per adeguarsi al nome con cui il prodotto è conosciuto negli altri paesi del mondo), Electronic Arts cerca comunque il colpo gobbo provando a proporre una versione videoludica del popolare gioco di società nato nel 1935 dalla fantasia di Charles Darrow e pubblicato da Hasbro.

La decisione di portare Monopoly su iPhone appare sulla carta piuttosto strana e persino un po' azzardata: l'idea è probabilmente quella di offrire un'esperienza on the go e senza troppi fronzoli, anche se va detto che la peculiare formula del gioco pare assai poco compatibile con un tipo di fruizione prettamente "veloce" e portable.

Difficile insomma pensare a rapide partite sul tram o in treno, anche se è da non sottovalutare la possibilità di divertirsi in compagnia di 3 amici al parco o in pausa pranzo (e lo dico per esperienza personale, memore di ferocissimi e appassionanti battaglie combattute tra Parco della Vittoria e Vicolo Corto).

1
Per tirare i dadi dovrete scuotere il vostro iPhone: una feature fine a se stessa ma comunque simpatica.

La trasposizione videoludica dell'inossidabile Monopoly è avvenuta in maniera naturale e convincente, nel rigoroso rispetto della tradizione: la regole sono rimaste quelle di sempre (anche se non mancano marginali possibilità di modificare qualche dettaglio), e di conseguenza immutato è lo spirito genuinamente divertente e adatto a chiunque del prodotto.

Apprezzabile anche l'aspetto visivo di questo Monopoly anno 2009: la grafica 3D è semplice ma in linea con la sobria estetica che da sempre contraddistingue il boardgame, così come efficacissima è l'interfaccia chiara e senza inutili ghirigori e pasticci.

Con 3 livelli di difficoltà, supporto al multiplayer per 4 giocatori locale e wireless (anche se purtroppo non online) e l'interessante possibilità di salvare le partite con un click per riprenderle in una sessione successiva, Monopoly si candida come un'applicazione da avere per le imminenti vacanze natalizie: non avrà il fascino "cartaceo" della versione oldschool, ma probabilmente vi farà riscoprire sensazioni giocose da tempo dimenticate. La fortuna vi aspetta: mi raccomando, siate capitalisti fino all'osso.

8 /10

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza