Activision Blizzard: il CEO Bobby Kotick 'prenderÓ in considerazione' le dimissioni se non riuscirÓ a migliorare l'azienda

Kotick vuole "aggiustare" la cultura di Activision Blizzard. Potrebbe iniziare da se stesso...

Bobby Kotick, CEO di Activision Blizzard, che la scorsa settimana è stato oggetto di richieste di dimissioni da parte degli azionisti, ha affermato che "prenderà in considerazione l'idea di lasciare l'azienda" se non riuscirà ad affrontare rapidamente i problemi di molestie che hanno fatto notizia in tutto il mondo quest'anno.

Il Wall Street Journal afferma che Kotick ha incontrato i dirigenti di Blizzard venerdì scorso e ha detto loro che "prenderebbe in considerazione l'idea di lasciare l'azienda se non riuscirà a risolvere rapidamente i problemi del gigante dei videogiochi".

Si dice anche che in una riunione separata venerdì "i massimi dirigenti di Activision Publishing abbiano riferito a Mr. Kotick che alcuni dipendenti non saranno soddisfatti fino a quando non si dimetterà", e che "Mr. Kotick ha detto che si vergognava di alcuni degli incidenti che erano accaduti sotto il suo controllo e si è scusato per come ha gestito i problemi in corso".

00781856c29a5622ddf5138da828dfb9

Nelle notizie correlate al caso Activision Blizzard, abbiamo appreso che la società ha impiegato anni per licenziare un dipendente che firmava e-mail con frasi oscene e allusioni sessuali.

Fonte: Kotaku.

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella pi¨ rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (0)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza