Battlefield 2042 è solo in beta ed è già invaso da cheater e hacker

Già avvistati giocatori scorretti su Battlefield 2042.

Dopo mesi di lavoro da parte del team di sviluppo di Battlefield su Easy Anti-Cheat, online sono comparse immagini e video di hacking durante la Beta di Battlefield 2042. Sebbene gli hack non siano sofisticati come quelli che hanno colpito la beta di Call of Duty: Vanguard un paio di settimane fa, i filmati online mostrano wallhack, goalbot e molti altri cheat.

Finora, sono stati identificato tre fornitori di cheat che forniscono trucchi per Battlefield 2042. Un fornitore di cheat dalla Cina offre i suoi cheat per soli $2 al giorno, dando ai cheater l'opportunità di imbrogliare durante l'intera beta di Battlefield 2042 per soli $8.

Il creatore di contenuti MavriqGG, ben informato sulla scena del cheating, sui suoi fornitori, sviluppatori e altro ancora, ha detto:

"La realtà è che non esiste un sistema anti-cheat indistruttibile", afferma Mavriq. "La cosa buona di Battlefield è che nessun cheat che ho visto è aperto e facilmente accessibile gratuitamente, a differenza della beta di Vanguard, quindi tutti i cheat attualmente richiedono una qualche forma di abbonamento a pagamento".

Mavriq ha aggiunto che "gli sviluppatori di cheat forniscono un'applicazione per mantenere basso il numero di utenti, per evitare il rilevamento". Ciò significa che ci sarà un numero di cheater relativamente basso rispetto a giochi come Call of Duty.

Alla domanda se l'enorme hack del codice sorgente di EA di quest'anno abbia contribuito a far entrare gli hacker nel gioco, Mavriq ha affermato che potrebbe aver dato agli sviluppatori di cheat un vantaggio.

Un'arma importante nella lotta di DICE contro gli "imbroglioni" è il suo nuovo impegno "Fair Play", che include la possibilità per i giocatori di segnalare cheater nel gioco, una funzionalità che non è stata ancora implementata durante la beta. I report manuali dei giocatori consentono a DICE di esaminare individualmente il caso di ogni potenziale cheater e consente loro di intraprendere le azioni necessarie.

Un avvertimento a questo però è che Battlefield 2042 non ha killcam come Call of Duty, quindi gli hacker potrebbero essere in grado di nascondere i loro cheat più facilmente.

Durante una sessione di domande e risposte con gli sviluppatori, il Lead Community Manager di EA Adam Freeman ha spiegato: "abbiamo un team che ha sempre lavorato per noi sul nostro sistema anti-cheat e, in realtà, abbiamo nuovi partner su Battlefield con Easy Anti-Cheat." Freeman ha sottolineato che DICE ed EA si impegnano a fermare cheater e portare nuovi partner a bordo è un modo per farlo, rispetto ai precedenti titoli di Battlefield.

Al momento non è chiaro quanto il cheating sarà un problema per Battlefield 2042, ma la presenza di giocatori scorretti già presenti nella beta è preoccupante.

Fonte: IGN.

Vai ai commenti (10)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Crysis Remastered Trilogy recensione - Tripla dose di Nano Suit!

I giochi “impossibili” arrivano ovunque!

Articolo | Battlefield 2042 - prova

Faccia a faccia con il nuovo, atteso shooter di DICE.

Articolo | Ghost Recon Frontline - anteprima

Alla scoperta del primo Battle Royale ambientato nell'universo narrativo di Tom Clancy.

'Call of Duty: Warzone è un gioco per bambini di 11 anni'

COD: Warzone non piace più a Dr. Disrespect.

Bioshock 4 e Bioshock Remastered potrebbero uscire nel 2022

Dal recente leak Nvidia spunta anche un possibile Bioshock 4.

Commenti (10)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza