Call of Duty: Warzone ha ancora molti cheater che ora deridono il sistema anti-cheat Ricochet

Ricochet ha diminuito il numero di cheater, ma ci sono ancora giocatori scorretti.

Il cheating è stato un problema in Call of Duty: Warzone praticamente dal lancio. Molti fan speravano che questo problema sarebbe stato risolto quando è stato lanciato il sistema anti-cheat Ricochet, ma, sfortunatamente, non sembra essere così.

I cheater di Call of Duty: Warzone sono recentemente diventati così audaci che hanno iniziato a deridere apertamente il gioco nei loro nomi utente. Il sistema anti-cheat Ricochet di Activision ha sicuramente ridotto il numero di utenti scorretti trovati nel gioco, ma sembra che alcuni siano stati in grado di aggirare il sistema.

Ricochet ha avuto un buon inizio poiché 50.000 cheater sono stati bannati il ​​primo giorno in cui il sistema è stato implementato. I giocatori scorretti che sono riusciti a rimanere in gioco ora stanno facendo tutto ciò che è in loro potere per prendere in giro Activision e Raven Software. I giocatori hanno segnalato di aver visto nomi utente come "NiceAnticheat", "ActivisionLOL", "@YesImHacking" e "ITz-NoT-LUCK". L'utente Reddit, JimShirls, che ha attirato l'attenzione sui nomi utente dei cheater, ha dichiarato di aver notato che la squadra a cui appartenevano gli utenti era in grado di accumulare circa 70 uccisioni. Questo sarebbe quasi impossibile senza l'uso di cheat.

Ad ottobre Activision si è trovata nei guai dopo che Ricochet è trapelato online. Molti fan si sono preoccupati che ciò avrebbe reso inutile il sistema anti-cheat. La società ha dichiarato che il codice trapelato era una build pre-release e che la versione finale sarebbe stata diversa al momento del lancio. Il fatto che alcuni cheater siano stati in grado di aggirare il sistema potrebbe indurre i fan a speculare se Activision abbia detto la verità.

hackers_1800x900

Sfortunatamente, eliminare completamente i cheater è quasi impossibile, anche se questo non è dovuto alla mancanza di tentativi da parte di Activision. A novembre, la società è arrivata al punto di minacciare un'azienda creatrice di cheat di azioni legali. Ciò ha portato Golden Gun a chiudere il suo sito Web ufficiale.

Activision ha fatto grandi progressi finora nella rimozione dei cheater da Call of Duty: Warzone, tuttavia ha ancora molta strada da fare prima che i giocatori siano soddisfatti dei sistemi anti-cheat in atto. La cosa migliore da fare come giocatore di Warzone in questo momento è segnalare tutti i possibili utenti scorretti.

Call of Duty: Warzone è ora disponibile su PC, PS4 e Xbox One.

Fonte: Gamerant.

Vai ai commenti (3)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Halo Infinite dice addio al Lead Narrative Designer che lascia 343 Industries

Una nuova opportunità per il Lead Narrative Designer di Halo Infinite.

Da Halo Infinite a Riot Games: Aaron Linde si unisce alla società di League of Legends e Valorant

L'ex lead narrative designer di Halo Infinite farà parte del settore ricerca e sviluppo di Riot Games.

Articoli correlati...

Battlefield 2042 lancio da incubo, è nella Top 10 dei giochi peggio recensiti su Steam

Le aspettative erano alte, il punteggio di Battlefield 2042 su Steam... non molto.

Provato | Halo Infinite - Un assaggio del ritorno di Master Chief

Vi diciamo le nostre prime sensazioni sulla campagna.

'Call of Duty: Warzone è un gioco per bambini di 11 anni'

COD: Warzone non piace più a Dr. Disrespect.

Commenti (3)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza