Call of Duty Warzone rinvia l'uscita della mappa Pacific a causa della bufera su Activision

Il caso Activision ritarda il lancio della mappa di Call of Duty: Warzone.

Activision ha rinviato di una settimana il lancio della nuova mappa di Call of Duty: Warzone a causa dei disordini in corso presso il publisher.

Un tweet pubblicato pochi giorni fa dall'account ufficiale di Call of Duty ha segnalato che la stagione 1 di Call of Duty: Vanguard di Sledgehammer e la mappa Caldera per il battle royale Warzone ora usciranno l'8 dicembre.

Caldera doveva essere lanciata giovedì 2 dicembre per i giocatori di Call of Duty: Vanguard e il giorno dopo per tutti gli altri.

La notizia arriva mentre Activision affronta una crescente pressione per estromettere il CEO Bobby Kotick. Migliaia di dipendenti di Activision Blizzard hanno firmato una petizione chiedendo a Bobby Kotick di dimettersi a seguito del report bomba della scorsa settimana su ciò che l'amministratore delegato sapeva delle molestie all'interno dell'azienda.

La petizione è stata organizzata dal gruppo di dipendenti Activision Blizzard ABK Workers Alliance. Il testo afferma che i dipendenti "non hanno più fiducia nella leadership di Bobby Kotick" e chiede che l'amministratore delegato venga rimosso dalla sua posizione. Chiede inoltre agli azionisti di eleggere un nuovo amministratore delegato senza il contributo di Kotick, nonostante il controverso boss possieda gran parte dei diritti di voto degli azionisti.

Questa settimana, i dirigenti di Activision Blizzard hanno detto al personale di non "avere prove" delle presunte molestie dei dipendenti da parte di Kotick (come la volta in cui si dice che abbia minacciato di uccidere un membro dello staff) poiché si sono verificate oltre un decennio fa. Pertanto, la politica di tolleranza zero sulle molestie recentemente istituita dall'azienda non può essere applicata.

La pressione su Kotick è arrivata anche dall'esterno di Activision. Secondo quanto riferito, il boss di PlayStation, Jim Ryan, ha espresso "profonda preoccupazione" allo staff di Sony per le accuse ad Activision Blizzard. "Non crediamo che le loro dichiarazioni di risposta affrontino adeguatamente la situazione", ha scritto Ryan in un'e-mail. E il boss di Xbox, Phil Spencer, ha detto ai dipendenti Microsoft che sta "valutando tutti gli aspetti" della relazione con Activision Blizzard.

Fonte: Eurogamer.net.

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella pi rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Battlefield 2042 lancio da incubo, nella Top 10 dei giochi peggio recensiti su Steam

Le aspettative erano alte, il punteggio di Battlefield 2042 su Steam... non molto.

Provato | Halo Infinite - Un assaggio del ritorno di Master Chief

Vi diciamo le nostre prime sensazioni sulla campagna.

'Call of Duty: Warzone un gioco per bambini di 11 anni'

COD: Warzone non piace pi a Dr. Disrespect.

Commenti (0)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza