PS5 e le cover DBrand: 'Fateci causa' era stata la sfida? Sony 'minaccia' e arriva il ritiro dal mercato

La compagnia aveva aperto la vendita a febbraio, 'denunciateci'.

A febbraio di quest'anno la compagnia canadese Dbrand aveva lanciato la vendita di speciali pannelli per le PlayStation 5 di colore nero e con alcune piccole modifiche rispetto a quelli originali. Nonostante fosse ovvio che la mossa avrebbe attirato le attenzioni legali di Sony, i produttori hanno addirittura provocato sul proprio sito arrivando a scrivere "denunciateci".

Ora naturalmente dall'ipotesi di azione legale si è arrivati alla pratica, con un lungo documento che è stato recapitato a Dbrand e che accusa la compagnia di aver violato la proprietà intellettuale di PS5, utilizzando anche i loghi ufficiali, seppur "mascherandoli".

1

La richiesta naturalmente è di "cessare immediatamente e in modo permanente qualsiasi attività di promozione e di marketing e di cessare la vendita di pannelli che imitano la configurazione ufficiale, inclusi tutti i prodotti attualmente in vendita su dbrand.com".

Dbrand non sembra essere del tutto d'accordo con questa accusa e con l'idea di dover cessare in modo permanente la produzione, ma per ora dovranno arrendersi alla concretezza non solo delle accuse ma delle possibili conseguenze che un'azione legale potrebbe avere. Tuttavia la dichiarazione ufficiale sembra essere piuttosto combattiva: "abbiamo deciso di accettare le richiesta dei terroristi... per ora", si legge sul subreddit della compagnia.

Per il momento quindi, Dbrand è stata costretta ad interrompere la vendita dei suoi prodotti, ma sembra che la cosa non terminerà qui, visti gli aspri toni di risposta all'azione di Sony. Staremo a vedere.

Fonte: eurogamer.net

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (5)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza