Elden Ring sarÓ sanguinoso e brutale. Ci saranno dita e lingue mozzate come oggetti collezionabili

A quanto pare Elden Ring sarÓ un titolo particolarmente violento.

Ormai siamo vicini al lancio di Elden Ring. Il titolo open world di Hidetaka Miyazaki è stato uno dei giochi più attesi degli ultimi anni, quindi è emozionante sapere che è quasi pronto per il lancio.

Per confermare ulteriormente il fatto che Elden Ring è reale e uscirà presto, una valutazione ESRB per il gioco è stata recentemente pubblicata sul sito Web affinché tutti possano vederla. Ebbene, il gioco sarà decisamente sanguinoso e brutale.

La valutazione descrive in dettaglio molte delle cose cruente che vivremo in prima persona. Una cosa in particolare che spicca sono gli oggetti da collezione di Elden Ring, che sembrano includere dita e lingue mozzate. Non viene spiegato come ci imbatteremo in questi oggetti, ma a quanto pare il vostro personaggio ne avrà in tasca una certa quantità. Potrebbe essere scioccante per chiunque non abbia mai giocato a un gioco FromSoftware prima, ma per i veterani che hanno già attraverso l'intera serie Souls, dovrebbe essere la "normalità".

Oltre all'acquisizione di una miriade di parti del corpo, la valutazione ESRB menziona anche altre caratteristiche raccapriccianti come "un boss che si taglia il braccio" e "braccia mozzate appese al soffitto".

Tra le informazioni dell'ESRB si legge che "un mostro umanoide è raffigurato parzialmente nudo, con squame/cicatrici che coprono il seno e le regioni pelviche" e che ci saranno alcune imprecazioni casuali durante il dialogo.

Elden Ring arriverà il 25 febbraio 2022 su PS4, PS5, Xbox One, Xbox Series X/S e PC.

Fonte: Thegamer.

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella pi¨ rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Recensione | Gloomhaven - Dal cartone al digitale il passo Ŕ... falso

Il celebre gioco da tavolo arriva in formato digitale.

'The Elder Scrolls VI dovrÓ essere un gioco decennale' come Skyrim

Todd Howard punta forte su The Elder Scrolls VI.

Project Awakening Ŕ vivo e il nuovo video sfoggia un Cyllista Engine che flirta con il fotorealismo

Cygames ci mostra il motore grafico alla base di Project Awakening.

The Elder Scrolls VI potrebbe non uscire prima del 2026

SarÓ un'attesa lunghissima per The Elder Scrolls VI?

Commenti (0)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza