Elden Ring ha un 'nemico' particolare e letale che ha fatto una vera strage

State attenti a dove mettete i piedi in Elden Ring.

Ci sono alcuni fortunati che sono stati selezionati per partecipare alla beta di Elden Ring e quindi hanno potuto gustare in anteprima una piccola parte dell'Interregno. I giocatori che hanno provato il gioco si sono cimentati in diversi combattimenti, anche con boss, ma c'è qualcosa in particolare di subdolo ed inusuale che sta praticamente decimando i giocatori: un buco.

La beta di Elden Ring ha inizio in una grotta, dove i giocatori possono scegliere di iniziare subito a visitare il vasto mondo di gioco, oppure portare a termine un tutorial che spiega i comandi base. Scegliendo il tutorial i giocatori hanno iniziato a notare su una sporgenza molte macchie di sangue, segno che lì i giocatori muoiono come se niente fosse.

Come in Dark Souls, queste macchie mostrano dove sono morti i giocatori. Se si interagisce con una macchia di sangue è possibile vedere gli ultimi istanti di vita del giocatore, fornendo così indizi su eventuali pericoli. Ma in questo caso non si tratta né di boss e nemmeno di gruppi di nemici: si scopre così che i giocatori saltano da questa sporgenza pensando di cadere incolumi di sotto, ma invece finiscono in questo buco che causa la morte.

el

Sfortunatamente la scarsa illuminazione della grotta può confondere i giocatori. Insomma, più che i nemici è questo abisso che sta mietendo vite in quantità incredibile.

Vi ricordiamo che Elden Ring sarà disponibile dal 25 febbraio 2022 su PC, Xbox One, Xbox Series X/S, PlayStation 4 e PlayStation 5. Se ancora non l'avete fatto, a questo link potete dare uno sguardo alle nostre prime impressioni.

Fonte: Kotaku

Vai ai commenti (2)

Riguardo l'autore

Claudia Marchetto

Claudia Marchetto

Redattore

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Recensione | Gloomhaven - Dal cartone al digitale il passo è... falso

Il celebre gioco da tavolo arriva in formato digitale.

'The Elder Scrolls VI dovrà essere un gioco decennale' come Skyrim

Todd Howard punta forte su The Elder Scrolls VI.

Project Awakening è vivo e il nuovo video sfoggia un Cyllista Engine che flirta con il fotorealismo

Cygames ci mostra il motore grafico alla base di Project Awakening.

The Elder Scrolls VI potrebbe non uscire prima del 2026

Sarà un'attesa lunghissima per The Elder Scrolls VI?

Commenti (2)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza