Epic Games nel mirino di Google: i creatori di Fortnite accusati di aver aggirato le regole del Play Store

Nuova causa per Epic Games.

Non c'è pace per Epic Games che ora sta affrontando una causa da parte di Google, sostenendo che la società ha violato l'accordo con gli sviluppatori del Play Store quando ha implementato un aggiornamento a Fortnite qualche tempo fa, consentendo agli utenti di acquistare oggetti in-game e allo stesso tempo essere in grado di aggirare la commissione che Google prende da vendite in-app.

La causa afferma che, a differenza dell'App Store di Apple, gli utenti Android non devono utilizzare Google Play Store e che "Epic si è arricchito ingiustamente a spese di Google" per questo motivo. Nell'ambito della causa, è stato anche affermato che Google non ha problemi con Epic che rilascia una versione di Fortnite su dispositivi Android che utilizzano un sistema di acquisto non Google Play, a condizione che ciò avvenga al di fuori dei confini del Play Store.

Google ha dichiarato nella causa: "Consumatori e sviluppatori non devono utilizzare Google Play, scelgono di utilizzarlo quando hanno la possibilità di scegliere tra app store Android e canali di distribuzione. Google supporta tale scelta attraverso lo stesso Android, le politiche di Google Play e gli accordi di Google con sviluppatori e produttori di dispositivi". Con questo in mente, Google sta cercando risarcimenti per il totale dell'importo perso dagli utenti che hanno aggirato la commissione del Play Store.

fortnite

La causa è separata da quella in cui Epic è coinvolta con Apple. Rimanete sintonizzati con noi per ulteriori aggiornamenti a riguardo.

Fonte: ZDNET

Vai ai commenti (1)

Riguardo l'autore

Claudia Marchetto

Claudia Marchetto

Redattore

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Crysis Remastered Trilogy recensione - Tripla dose di Nano Suit!

I giochi “impossibili” arrivano ovunque!

Articolo | Battlefield 2042 - prova

Faccia a faccia con il nuovo, atteso shooter di DICE.

Articolo | Ghost Recon Frontline - anteprima

Alla scoperta del primo Battle Royale ambientato nell'universo narrativo di Tom Clancy.

'Call of Duty: Warzone è un gioco per bambini di 11 anni'

COD: Warzone non piace più a Dr. Disrespect.

Bioshock 4 e Bioshock Remastered potrebbero uscire nel 2022

Dal recente leak Nvidia spunta anche un possibile Bioshock 4.

Commenti (1)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza