FIFA 22: per EA 'i bambini non dovrebbero spendere soldi nel gioco'

Arriva l'affermazione categorica di EA su FIFA 22.

Il chief experience officer di EA Chris Bruzzo afferma categoricamente che i bambini non dovrebbero spendere soldi nell'Ultimate Team di FIFA 22, descrivendo i passaggi che la società ha messo in atto per cercare di impedirlo.

FIFA 22 ha solo sette giorni e i suoi giocatori hanno già gareggiato in quasi mezzo miliardo di partite. Dei 9,1 milioni di persone che hanno giocato a FIFA 22 finora, 7,6 milioni hanno provato Ultimate Team e per alcuni è iniziato il lungo processo per creare la squadra vincente. Poiché la fascia d'età del gioco è 3+, molti di quei 7,6 milioni avranno meno di 18 anni.

Ciò che tuttavia risulta essere controverso è il modo esatto in cui i bambini che giocano a FIFA stanno costruendo la loro squadra su FUT. Mentre infuria la discussione sul fatto che le loot box debbano essere classificate come gioco d'azzardo o meno, Eurogamer ha intervistato il chief experience officer di EA Chris Bruzzo per una chiacchierata su FIFA 22, FUT e se le loot box debbano essere classificate come gioco d'azzardo o meno (parte dell'intervista l'abbiamo riportata in questa notizia).

Una delle tante questioni sollevate durante l'intervista è come i bambini usano FUT. Quando gli è stato chiesto, Bruzzo ha affermato categoricamente che i bambini non dovrebbero spendere soldi reali in FIFA 22. "I bambini non dovrebbero spendere nel nostro gioco. I bambini non dovrebbero spendere in FIFA", dice Bruzzo, a cui viene risposto che lo fanno proprio per la classificazione per età del gioco.

Bruzzo risponde affermando che il numero di persone di età inferiore ai 18 anni con un account EA è molto basso e che gli account di proprietà di bambini sono limitati a nessuna spesa per impostazione predefinita. Questa misura va contro una pubblicità che vendeva FUT e FIFA Points in una rivista per bambini nel 2020. Bruzzo afferma "È stata una svista, hanno incluso FIFA Ultimate Team in questo catalogo di giocattoli. E ci siamo scusati. Abbiamo detto che era un errore. Commettiamo errori".

Sfortunatamente, anche con tutte le restrizioni e le opzioni disponibili per i genitori, i bambini non sono totalmente esclusi dall'acquistare le loot box. Se queste saranno legalmente etichettate come una forma di gioco d'azzardo in futuro, ciò costringerà EA (ed altre aziende) a rivedere i propri modi di guadagnare.

Fonte: PC Gamer

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Claudia Marchetto

Claudia Marchetto

Redattore

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

eFootball 2022 è uscito oggi ma è già il 'peggior gioco' della storia di Steam

I giocatori stanno criticando aspramente eFootball 2022.

FIFA 22 - recensione

La rivoluzione di FIFA è un goal spettacolare o un palo a porta vuota?

Articolo | eFootball 2022 - prova

Tocchi di palla realistici nel nuovo titolo Konami.

Commenti (0)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza