Final Fantasy XIV: Endwalker rinviato ma possiamo consolarci con il trailer di lancio

La nuova data per Final Fantasy XIV: Endwalker non è così lontana.

Anche l'espansione Endwalker per l'MMORPG Final Fantasy XIV è stata posticipata, anche se di poco. L'espansione arriverà infatti tra due settimane, il 7 dicembre, probabilmente per affinare gli ultimi dettagli. La notizia è stata annunciata dallo stesso produttore e regista Naoki Yoshida, che ha scritto una lettera ai fan spiegando la decisione e scusandosi per il ritardo.

"Ci sono diverse ragioni per il rinvio, ma poiché sono io a supervisionare tutti gli aspetti del titolo come capo del progetto, la responsabilità ricade esclusivamente su di me. Permettetemi di porgere le mie più sincere scuse ai nostri giocatori, i nostri Guerrieri della Luce in tutto il mondo che aspettavano con ansia l'uscita di Endwalker. Sono davvero dispiaciuto."

Ovviamente anche il periodo di accesso anticipato dell'espansione cambia, spostato al 3 dicembre. Sembra comunque che uno dei motivi fondamentali del ritardo, sia dovuto all'"egoismo come direttore del gioco", un'affermazione insolita per un director.

"Mentre ci avvicinavamo alla fine dello sviluppo e giocavo a tutto, dalle missioni ai contenuti di battaglia e simili, non riuscivo a contenere il mio desiderio di migliorare ulteriormente la qualità di Endwalker, in particolare perché questo pacchetto di espansione segna il primo importante culmine di eventi in FFXIV finora. Anche se guardiamo oltre Endwalker, la storia di FFXIV continuerà per molto tempo e speriamo di offrire altre esperienze divertenti nel gioco. Tuttavia, è stato proprio perché Endwalker conclude la prima grande saga che ho sentito che il nostro team aveva bisogno di spingere noi stessi ai 'limiti' che avevo immaginato."

"Di conseguenza, siamo rimasti fermamente decisi ad adattarci alle più piccole sfumature e assicurarci che la nostra scrittura copra anche i punti più sottili della vasta e intricata storia che ha attraversato questi ultimi 11 anni dall'originale FFXIV per garantire che tutti possano godersi appieno la loro avventura in Endwalker. Sfortunatamente, la conseguenza di ciò è stata che siamo finiti in una situazione in cui abbiamo ridotto il tempo necessario per i controlli finali di garanzia della qualità a causa di questo tempo speso per ulteriori miglioramenti".

Queste dichiarazioni sono molto interessanti, anche perché provengono da un director che non ha mai mancato il giorno di rilascio prefissato. Queste scuse arrivano solo per due settimane di ritardo, segno che Naoki Yoshida tiene davvero al progetto, cercando una perfezione che a volte può risultare controproducente. Un po' come Kazunori Yamauchi con Gran Turismo. Ma questa è un'altra storia.

Fonte: IGN.com

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Recensione | Gloomhaven - Dal cartone al digitale il passo è... falso

Il celebre gioco da tavolo arriva in formato digitale.

'The Elder Scrolls VI dovrà essere un gioco decennale' come Skyrim

Todd Howard punta forte su The Elder Scrolls VI.

Project Awakening è vivo e il nuovo video sfoggia un Cyllista Engine che flirta con il fotorealismo

Cygames ci mostra il motore grafico alla base di Project Awakening.

The Elder Scrolls VI potrebbe non uscire prima del 2026

Sarà un'attesa lunghissima per The Elder Scrolls VI?

Commenti (0)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza