Final Fantasy XIV svelerà la prossima grande storia a febbraio

Lo conferma Naoki Yoshida, producer di Final Fantasy XIV.

In un programma radiofonico giapponese, il produttore di Final Fantasy XIV, Naoki Yoshida, afferma che la prossima storia dell'MMO sarà rivelata a febbraio.

Senza dubbio, Final Fantasy XIV è uno dei più grandi MMO in circolazione. Con anni di storie, boss impegnativi e splendide OST, i fan hanno ricevuto con entusiasmo ogni capitolo del franchise.

Sebbene l'ultima espansione Endwalker sia stata lanciata solo di recente, i fan stanno già aspettando con impazienza il prossimo aggiornamento del gioco. Fortunatamente, il game director e produttore Naoki Yoshida (noto anche come Yoshi-P) ha recentemente rivelato nuovi dettagli per il futuro di FFXIV. In precedenza ha affermato che la prossima grande rivelazione arriverà nella primavera del 2022, finalmente abbiamo un mese più specifico a cui puntare: febbraio.

In un programma radiofonico giapponese su Radio Mog Station, Yoshi-P ha parlato del prossimo viaggio in Final Fantasy XIV. Presumibilmente, molti altri dettagli verranno condivisi verso la fine di febbraio 2022, una sequenza temporale sorprendentemente breve. Lo sviluppatore ha menzionato i principali piani per la storia del gioco, suggerendo che il prossimo capitolo sarà ancora più audace.

Finora, ha detto che la storia si concentrerà maggiormente su Krile. Il personaggio è stato originariamente introdotto nel primo capitolo di FFXIV, A Realm Reborn, e da allora è apparso nelle tre espansioni seguenti.

Fonte: Dualshockers.

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

God of War Ragnarok uscirà anche su PC? La risposta di Cory Barlog

Il futuro di God of War Ragnarok tra esclusiva assoluta PlayStation e uscita su PC.

Dying Light 2 avrà contenuti post-lancio per 'almeno 5 anni'

Techland ha fornito indicazioni sui contenuti post-lancio di Dying Light 2: supporto per 5 anni.

Articoli correlati...

Recensione | Gloomhaven - Dal cartone al digitale il passo è... falso

Il celebre gioco da tavolo arriva in formato digitale.

'The Elder Scrolls VI dovrà essere un gioco decennale' come Skyrim

Todd Howard punta forte su The Elder Scrolls VI.

Project Awakening è vivo e il nuovo video sfoggia un Cyllista Engine che flirta con il fotorealismo

Cygames ci mostra il motore grafico alla base di Project Awakening.

The Elder Scrolls VI potrebbe non uscire prima del 2026

Sarà un'attesa lunghissima per The Elder Scrolls VI?

Commenti (0)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza