Forza Horizon 5 permette la creazione di piloti non-binari

Forza Horizon 5 abbraccia la diversità e l'integrazione.

Forza Horizon 5 è un successo strepitoso di critica e un capolavoro tecnico nonostante sia a cavallo tra due generazioni. La serie Horizon, molto più "sbarazzina" rispetto alla controparte Motorsport, si è sempre contraddistinta per scenari in game sempre diversi, cercando di far scoprire ambienti nuovi a ogni capitolo. Oltre a questo, l'attenzione ai dettagli è sempre stata un fiore all'occhiello, ma con questo quinto capitolo, la stessa attenzione è stata dedicata anche ad altro.

Nonostante la customizzazione del proprio avatar non sia particolarmente esaltante, almeno inizialmente, si è posto l'accento sull'integrazione permettendo per la prima volta nella serie la creazione di personaggi non binari, grazie all'utilizzo di pronomi neutri. Dopo la splendida introduzione del titolo, i giocatori si ritroveranno questa schermata, dove personalizzare abiti, capelli, nome, ma anche il pronome da utilizzare tra lui/lui, lei/lei o loro/loro.

Forza Horizon 5 si propone dunque come un titolo molto inclusivo; ma non è finita qua. Infatti, sarà possibile selezionare protesi per braccia e gambe, in modo da dare la possibilità a veramente chiunque di avere il proprio alter ego. Insomma, Forza Horizon 5 è un titolo d'altissimo livello, non soltanto a livello di gameplay o tecnico.

Fonte: thegamer.com

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (27)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza