LEGO rinvia il set di Overwatch 2 dopo le gravi accuse che hanno colpito Activision Blizzard

Lego sta rivedendo la sua partnership con Activision Blizzard.

Il set di Overwatch 2 di Lego non uscirà il mese prossimo come previsto. Il produttore di giocattoli danese ha annunciato che sta rinviando il lancio fino a quando non potrà completare la revisione della sua partnership con Activision Blizzard, alla luce dei problemi di cattiva condotta sul posto di lavoro resi pubblici negli ultimi mesi.

Il set Titan, l'ultimo di una serie di set a tema Overwatch degli ultimi anni, è stato rivelato lo scorso dicembre e dovrebbe essere messo in vendita a partire dal 1 febbraio 2022, nonostante il gioco da cui provenga, Overwatch 2, non uscirà per almeno un altro anno.

Come riportato per la prima volta da TheBrickFan, questa data di lancio è stata ora posticipata a tempo indeterminato poiché Lego si è unita a una serie di altre organizzazioni nell'esprimere le sue preoccupazioni riguardo la situazione all'interno di Activision Blizzard.

"Stiamo attualmente rivedendo la nostra partnership con Activision Blizzard, date le preoccupazioni sui progressi compiuti per affrontare le continue accuse riguardanti la cultura sul posto di lavoro, in particolare il trattamento delle colleghe e la creazione di un ambiente diversificato e inclusivo", ha scritto Lego in una nota.

b962425060c5122605303734db21af6d

A partire da una causa in California intentata lo scorso luglio, il publisher dietro Overwatch, Diablo e altri mega-franchise è stato accusato di diffuse molestie sessuali e discriminazione, nonché razzismo e altre condizioni tossiche sul posto di lavoro. Secondo un report del Wall Street Journal lo scorso novembre, il CEO Bobby Kotick era a conoscenza dei problemi e, afferma il quotidiano, occasionalmente ha maltrattato lui stesso le donne dipendenti dell'azienda.

Da allora, migliaia di dipendenti di Activision Blizzard hanno chiesto a Kotick di dimettersi, mentre i capi di PlayStation, Xbox e Nintendo of America hanno condannato la compagnia. Recentemente, il capo di Xbox, Phil Spencer, ha dichiarato al New York Times di aver "cambiato il modo in cui facciamo determinate cose con Actision Blizzard", ma non è sceso più nei dettagli.

Fonte: Kotaku.

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (0)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza