Mass Effect, Dragon Age e l'impatto del COVID-19: BioWare aggiorna i fan sullo sviluppo dei nuovi giochi

Continuano i lavori su Dragon Age e Mass Effect.

Mentre i fan di Mass Effect e Dragon Age attendono con ansia dettagli sui nuovi giochi attualmente in produzione, lo sviluppatore BioWare ha fornito un breve aggiornamento sullo sviluppo di entrambi i progetti.

In un nuovo post sul blog di BioWare, il general manager Gary McKay ha fornito brevi aggiornamenti su entrambi gli attesissimi sequel, affrontando anche l'impatto che la pandemia ha avuto sullo sviluppo.

"E, naturalmente, rimaniamo al lavoro sulle prossime iterazioni di Dragon Age e Mass Effect", ha detto McKay. "Sto vedendo un lavoro incredibile da entrambe i team". Per i fan di Mass Effect, McKay ha incoraggiato i giocatori a dare un'occhiata al poster più recente rivelato per il gioco.

Il poster di Mass Effect in questione è stato rivelato in occasione dell'N7 Day 2021 e l'immagine raffigura una nave che atterra su un pianeta vicino a un cratere. I fan hanno immediatamente notato che il cratere assomigliava ai Geth, una specie di intelligenza artificiale senziente della trilogia originale. Potete anche vedere quattro personaggi uscire dalla nave in basso, il che potrebbe suggerire le dimensioni del gruppo di personaggi nel nuovo gioco.

mass_effect_1636324328386_1641490722987

McKay ha anche parlato dello sviluppo di Dragon Age 4, dicendo: "abbiamo un gruppo di sviluppatori veterani di talento che lavorano alla prossima iterazione del franchise. Siamo concentrati su un'esperienza per giocatore singolo basata su scelte che contano".

La conferma di un focus sul single player è probabilmente un sollievo per alcuni fan di BioWare, dopo il progetto dello studio del 2019: Anthem incentrato sul multiplayer, è stato lanciato con un'accoglienza mediocre.

McKay ha detto che il suo obiettivo dopo aver assunto la posizione di GM in BioWare è quello di ricostruire la reputazione dello studio. Dopo l'accoglienza positiva di Mass Effect Legendary Edition lo scorso anno, McKay ha affermato che l'obiettivo è che ogni gioco lanciato sia all'altezza di tale qualità. Sia Dragon Age 4 che Mass Effect sembrano essere molto lontani, in quanto non ci sono titoli ufficiali, piattaforme confermate o finestre di uscita per nessuno dei due progetti.

La pandemia è stata una sfida per ogni studio di sviluppo e McKay ha parlato di come BioWare andrà avanti con un nuovo modello di lavoro. Ha detto che BioWare andrà avanti con un approccio ibrido per "massimizzare la collaborazione e la comunicazione tra le persone in loco e quelle da remoto". BioWare inizierà anche ad assumere persone in tutto il Nord America, senza aspettarsi che si trasferiscano in una delle sedi dello studio ad Austin o Edmonton.

Il nuovo Mass Effect è stato confermato per la prima volta in occasione dell'N7 Day nel 2020 e sappiamo che diversi membri del team di sviluppo della trilogia originale lavoreranno al prossimo capitolo dell'amato universo sci-fi. Il gioco è stato ufficialmente rivelato ai The Game Awards 2020, con un breve teaser trailer e con la conferma che il progetto era nelle fasi di "produzione iniziale".

Per quanto riguarda Dragon Age 4, il gioco è stato suggerito per la prima volta nel 2018, prima che BioWare lo mostrasse ai The Game Awards 2020, con un teaser trailer che confermava il ritorno di alcuni personaggi.

Alla fine dello scorso anno, il direttore creativo di Dragon Age 4 ha lasciato BioWare. McKay ha affermato che questo cambiamento non influirà sull'impegno di BioWare nei confronti del gioco: "non lanceremo un gioco che non è all'altezza degli standard di BioWare".

Fonte: IGN.

Vai ai commenti (2)

Giochi trattati in questo articolo

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Recensione | Gloomhaven - Dal cartone al digitale il passo è... falso

Il celebre gioco da tavolo arriva in formato digitale.

'The Elder Scrolls VI dovrà essere un gioco decennale' come Skyrim

Todd Howard punta forte su The Elder Scrolls VI.

Project Awakening è vivo e il nuovo video sfoggia un Cyllista Engine che flirta con il fotorealismo

Cygames ci mostra il motore grafico alla base di Project Awakening.

The Elder Scrolls VI potrebbe non uscire prima del 2026

Sarà un'attesa lunghissima per The Elder Scrolls VI?

Commenti (2)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza