Metroid Dread esclude degli sviluppatori dai crediti. '╚ una pratica molto brutta' ma MercurySteam risponde

Alcuni membri dello staff non compaiono nei crediti di Metroid Dread.

Metroid Dread è disponibile e sembra un enorme successo. Per cominciare, il titolo si è appena conquistato la posizione numero uno nella settimana di debutto nelle classifiche giapponesi. Sfortunatamente, però, c'è un aspetto negativo che è venuto alla luce dall'uscita del gioco lo scorso venerdì.

Un certo numero di membri dello staff che hanno lavorato sul titolo presso lo studio di Metroid Dread, MercurySteam, ma che hanno lasciato l'azienda, hanno affermato di non essere inclusi nei crediti del gioco nonostante abbiano trovato il loro lavoro nel prodotto finale. Come notato da Vandal, l'artista 3D Roberto Mejías ha sollevato la questione su LinkedIn, mettendo in dubbio la decisione dello studio di sviluppo di escluderli:

"Vorrei congratularmi sinceramente con il team di Metroid Dread per aver messo a punto un gioco così eccezionale. Tuttavia, non sono sorpreso dalla qualità del gioco, dal momento che la quantità di talento di quella squadra era alle stelle. Lo so in prima persona perché, pur non essendo incluso nei crediti del gioco, ho fatto parte di quella squadra per otto mesi".

"Durante il gioco, ho riconosciuto alcuni asset e ambienti su cui ho lavorato... quindi il mio lavoro è lì. Quindi, vorrei chiedere a MercurySteam: perché non compaio nei crediti del gioco? È una specie di errore?"

Parlando con Vandal, un altro membro dello staff che desiderava rimanere anonimo ha raccontato una storia simile, affermando di aver lavorato al gioco con MercurySteam per undici mesi ma di non essere stato incluso nei titoli di coda.

L'industria dei giochi ha lottato con questo problema per molto tempo, senza alcuna guida ufficiale su come gli studi dovrebbero gestire i crediti. Nella maggior parte dei casi, il datore di lavoro ha l'ultima parola, a volte con il risultato che i membri temporanei del team o coloro che sono andati via dall'azienda appena prima del lancio di un gioco vengono completamente rimossi.

MercurySteam afferma che la politica dello studio richiede che bisogna lavorare su un gioco per il 25% del suo tempo di sviluppo per essere accreditato. Nel report di Vandal, un rappresentante di MercurySteam ha dichiarato che "a volte si fanno delle eccezioni per i crediti".

Fonte: Nintendolife.

Vai ai commenti (1)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella pi¨ rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Cyberpunk 2077 e The Witcher aggiungeranno elementi multiplayer 'gradualmente'

CD Projekt conferma un futuro anche multiplayer per le IP Cyberpunk 2077 e The Witcher.

Elden Ring, ecco il primo lungo video gameplay e tanti nuovi dettagli!

Combattimenti, mostri e molto altro in Elden Ring.

The Elder Scrolls VI, Hogwarts Legacy e non solo: un nuovo enorme leak svela le date di uscita

Un nuovo leak di Nvidia GeForce Now avrebbe rivelato le date di lancio di The Elder Scrolls VI e Hogwarts Legacy.

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza