Super Mario - Il film: Chris Pratt non farà l'accento italiano e il co-produttore spiega perché

Un Super Mario...modernizzato?

A settembre, i fan di Super Mario hanno appreso che Chris Pratt era stato scelto come Mario nel prossimo film. Pratt è solo un grande nome in un cast che include Jack Black, Seth Rogan, Anya Taylor-Joy, Keegan-Michael Key e altri. Ma probabilmente la domanda più importante nella mente della maggior parte delle persone sia come Pratt gestirà la voce di Mario. Grazie ad alcuni recenti commenti del produttore Chris Meledandri, possiamo confermare che non userà un accento italiano.

In un recente video di TooFab, Chris Meledandri ha risposto ad alcune domande sulla performance di Chris Pratt nei panni di Mario. Meledandri ha elogiato l'interpretazione di Pratt come "fenomenale" prima di affrontare la questione del suo accento italiano, o meglio sulla sua mancanza.

"Ne parliamo nel film. Quindi faremo sicuramente un accenno a quell'accento, ma non è il tenore della performance che sarà presente nel film". Pertanto Chris Pratt non sfoggerà un accento italiano, ma sembra che il film di Super Mario spiegherà in qualche modo il cambiamento.

Il produttore è preoccupato per questo cambiamento che potrebbe non piacere ai fan? "Beh, in quanto italoamericano io stesso, capisco i commenti. Charlie Day, che interpreta Luigi, in realtà ha origini italiane. Quindi questo sarà il nostro cenno" ha risposto.

Fonte: IGN

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

'Playstation Game Pass' comprende anche il PC, secondo la leaker che l'aveva previsto

Tiffany Treadmore sapeva del 'Game Pass' Playstation su PC e torna sull'argomento.

BioShock 4: ambientazione in Antartide negli anni '60? Il leak è molto specifico

'C'è sempre un uomo, c'è sempre un leak' per BioShock 4.

PlayStation Game Pass? 'Non aspettatevi le grandi esclusive Sony al day one come su Xbox'

Jason Schreier ci tiene a fare chiarezza sul 'Game Pass' di Sony.

The Game Awards 2021: Activision esclusa dallo show dopo gli scandali e le notizie di abusi e molestie

'Non c'è spazio per gli abusi': il 'no' categorico dei The Game Awards contro Activision.

Commenti (4)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza