Switch OLED rischia il 'burn-in'? Uno YouTuber testa la console lasciandola accesa per 1.800 ore di fila

Scopriamo se Switch modello OLED rischia il 'burn-in' dello schermo.

Quando è stato rivelato l'ultimo modello di Switch con schermo OLED, sono state immediatamente sollevate preoccupazioni sulla possibilità di burn-in del display.

Nonostante questo tipo di schermo sia arrivato abbastanza dopo PlayStation Vita, il rischio di burn-in sembrava un rischio concreto. Fortunatamente, dal lancio di Switch OLED, non sono emersi problemi di questo tipo, ma gli utenti devo preoccuparsi?

Lo YouTuber "Wulff Den" ha lasciato acceso il suo modello OLED per oltre 1800 ore di fila per vedere cosa sarebbe successo. Il test ha utilizzato uno screenshot di gioco statico di The Legend of Zelda: Breath of the Wild per mantenere attivo il display del sistema. Il risultato? Sembra che possiate vedere a malapena la differenza:

"Non c'è alcuna differenza in nessuno dei test del colore che ho eseguito, potete anche notare che non ci sono segni evidenti di burn-in dopo essere stato acceso per quasi 2000 ore".

"...Se siete preoccupati per il burn-in, penso che possiate stare tranquilli. Non penso che sia una preoccupazione reale per nessuno".

Fonte: Nintendolife.

Vai ai commenti (1)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (1)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza