Switch potrebbe avere problemi di scorte nel 2022

La carenza di componenti continuerà e potrebbe colpire anche Switch.

L'industria tecnologica ha attraversato un periodo difficile negli ultimi 18 mesi. Tra la pandemia e la carenza di componenti, i problemi di approvvigionamento sono stati decisamente evidenti.

Che si tratti della nuova generazione di console o di parti di computer difficili da trovare, sembra che i problemi non finiranno molto presto. Nintendo, per molto tempo, sembrava aver evitato il peggio, ma ora anche il colosso videoludico giapponese potrebbe non essere immune a questa carenza di chip.

La società ha annunciato a novembre che avrebbe dovuto ridurre la produzione di Switch a causa della carenza di chip, ma anche questo non ha impedito alla società di vendere oltre un milione di unità solo a novembre. Tuttavia, il presidente di Nintendo Shuntaro Furukawa ha annunciato che la fornitura di console Switch potrebbe iniziare a ristagnare nel 2022 a causa della carenza di componenti.

Nintendo_Switch_accessories

La società ha già fatto tutto il possibile per soddisfare la domanda della console nei mercati americano ed europeo durante le festività natalizie. In queste aree, in cui i problemi nella catena di approvvigionamento continuano a causare scompiglio, Nintendo ha dovuto coordinare la consegna delle sue scorte via aerea e ferroviaria, cosa che difficilmente funzionerà come soluzione a lungo termine se i problemi di approvvigionamento globale persisteranno.

Fonte: Gamepur.

Vai ai commenti (9)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (9)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza