Bethesda parla della causa "Minecraft"

"Non rallenta i nostri progetti".

Bethesda ha pubblicamente parlato per la prima volta della controversia legale che la vede protagonista contro il creatore di Minecraft, Marcus 'Notch' Persson, per quanto riguarda l'utilizzo del termine "Scrolls".

Il vice presidente Pete Hines ha tentato di mettere parecchia distanza tra il "lato creativo" di Bethesda e le questioni legali.

"I nostri team di sviluppo non si occupano di questo tipo di affari, che vengono gestiti unicamente dai nostri legali", ha dichiarato Hines. "Posso assicurarvi che questioni come queste non rallentano o minano in alcun modo i progetti a cui stiamo lavorando".

"Sono comunque fiducioso del fatto che la questione si risolverà presto".

Vai ai commenti (1)

Giochi trattati in questo articolo

Riguardo l'autore

Daniele Cucchiarelli

Daniele Cucchiarelli

Redattore

Lavora nel giornalismo videoludico da oltre 11 anni. Anche se tutti quelli che lo conoscono gli hanno consigliato di "trovarsi un lavoro serio", resta sempre fedele al suo primo amore.

Contenuti correlati o recenti

"Nioh 2 è il killer di Sekiro: Shadows Die Twice"

O almeno così sembra, dalle impressioni iniziali di Official PlayStation Magazine.

In Yakuza: Like A Dragon tornerà anche Kazuma Kiryu

La demo del gioco è disponibile sul PlayStation Store giapponese.

Articoli correlati...

Project Witchstone è l'RPG indie che promette di rivoluzionare il genere

Sulle orme di Dungeons & Dragons il prossimo anno su PC, Xbox One e PlayStation 4.

Dragon Age 4 non sarà lanciato prima di metà 2022

L'attesa per il nuovo capitolo si fa lunga.

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza