Epic contro la "cultura dell'usato"

Da combattere con i DLC.

Per chiunque pensasse che i DLC sono soltanto un mezzuccio dei publisher per ingrossare le loro già capienti tasche, abbiamo una ragione per farvi ricredere.

Secondo Rod Fergusson, direttore della produzione di Epic Games, i contenuti scaricabili sarebbero d'aiuto contro la "cultura dell'usato".

In che modo?

"Ti fanno tenere il disco del gioco nel lettore della console", ha osservato Fergusson nel corso di un'intervista concessa al magazine Game Informer.

È per questo motivo che i DLC di Gears of War 3 sono stati pianificati mesi prima del day one.

"Ci sono persone che pensano che il primo giorno di sviluppo degli add-on coincida con la data di rilascio del titolo. Non funziona così. Non è una questione del tipo 'ci è avanzata questa mappa...'".

Epic ha pertanto introdotto in Gears 3 il concetto di Season Pass (2400 Microsoft Point per tutte le espansioni), mutuato, a dire il vero, da produzioni simili della scorsa stagione.

Gears of War 3 Horde Command.

Vai ai commenti (20)

Riguardo l'autore

Paolo Sirio

Paolo Sirio

Redattore

Boxaro ma non troppo, sonaro a tratti con un occhio di riguardo per Nintendo, comprende ben presto che il mestiere del giornalista, filtrato per la passione dei videogiochi, ha tutto un altro sapore.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (20)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza