I giochi violenti rendono aggressive le persone

Un nuovo attacco del Daily Mail. 

L'Indiana University School of Medicine ha recentemente pubblicato uno studio sugli effetti che i videogiochi avrebbero sulle persone, indicando che questi prodotti d'intrattenimento potrebbero alterare l'attività cerebrale durante sessioni di gioco particolarmente lunghe.

Lo studio è stato basato su una ventina di persone tra i 18 e i 29 anni divisi in due gruppi: uno di giocatori abituali e un'altro di persone non legate ai videogiochi.

Partendo da questo studio il giornale britannico Daily Mail ha concluso che i videogiochi violenti possono provocare senza alcun dubbio atti di violenza.

L'articolo, pubblicato ieri, usa come al solito immagini di Grand Theft Auto.

Nel testo si può leggere: "Lo studio offre la prima prova preliminare in merito all'effetto dei videogiochi sul cervello".

Vai ai commenti (22)

Riguardo l'autore

Filippo Facchetti

Filippo Facchetti

Redattore

Filippo Facchetti č un rispettabile nerd da sempre appassionato di "giochini elettronici". Prima di approdare a Eurogamer scrive per importanti riviste di settore e conduce programmi TV dedicati all'intrattenimento digitale.

Contenuti correlati o recenti

Articolo | Kingdom Come Deliverance - Reloaded

Tre anni di botte da orbi nel Medioevo di Warhorse (e sentirli tutti).

Articoli correlati...

Commenti (22)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza