Kinect: un mezzo fallimento in Giappone

Crollano le vendite della periferica.

Sono passati circa 12 mesi dall'uscita di Kinect in tutto il mondo, ma mentre negli Stati Uniti e in Europa si registra un ottimo successo per la periferica Microsoft, altrettanto non si può dire per quanto riguarda il Giappone.

I primi tre mesi di lancio nella terra sel Sol Levante (da novembre 2010 a gennaio 2011), non sono andati neanche male, con una media di quasi 30.000 pezzi venduti mensilmente.

Da febbraio in poi, però, il crollo è stato verticale ed ha toccato il culmine a maggio, con meno di 2,000 unità distribuite ai clienti.

In totale sono stati venduti poco più di 140.000 Kinect in Giappone in 12 mesi, cifre non certo esaltanti per una compagnia che contava molto sul successo in quel particolare mercato.

Vai ai commenti (1)

Riguardo l'autore

Daniele Cucchiarelli

Daniele Cucchiarelli

Redattore

Lavora nel giornalismo videoludico da oltre 11 anni. Anche se tutti quelli che lo conoscono gli hanno consigliato di "trovarsi un lavoro serio", resta sempre fedele al suo primo amore.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

'Xbox Game Pass è una benedizione'

Gli sviluppatori di Everspace 2 parlano dell'accordo per portare il gioco su Xbox Game Pass.

Call of Duty: Vanguard promette dimensioni più ridotte su PS5, Xbox Series X/S e PC

Il nuovo Call of Duty potrà contare su una nuova tecnologia per ridurre le dimensioni.

PlayStation e Xbox tra i marchi che contano di più del 2021, grande assente Nintendo

PlayStation e Xbox insieme a brand come Ikea, General Motors e molti altri.

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza