Misure di sicurezza insufficienti per Xbox Live

Un ex-hacker avverte Microsoft.

Secondo Carl Leeming, ex-hacker e ora consulente informatico, le misure di sicurezza del servizio Xbox Live sono assolutamente insufficienti a prevenire intrusioni non autorizzate.

"Molti utenti Live pensano di essere al sicuro, ma così non è", ha dichiarato Leeming in un'intervista, "alcune misure andrebbero riviste e la tendenza di molte persone a ripetere l'utilizzo delle password per più servizi può essere un altro pericolo da non sottovalutare".

Secondo Leeming il primo passo da fare sarebbe un reset totale delle password utilizzate in Xbox Live, una misura preventiva a cui Microsoft dovrebbe far seguire controlli più frequenti.

"Ma non è un problema solo di Microsoft, quasi nessuna compagnia fa abbastanza per prevenire attacchi da parte di hacker", ha sentenziato Leeming.

Vai ai commenti (6)

Riguardo l'autore

Daniele Cucchiarelli

Daniele Cucchiarelli

Redattore

Lavora nel giornalismo videoludico da oltre 11 anni. Anche se tutti quelli che lo conoscono gli hanno consigliato di "trovarsi un lavoro serio", resta sempre fedele al suo primo amore.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (6)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza