Ni No Kuni considerato per adulti in Corea

A causa dei mini-giochi al casinò.

Ni No Kuni: Wrath of the White Witch, il gioco Level 5 per PlayStation 3, è stato classificato come un titolo per giocatori maggiorenni in Corea, nonostante in Giappone fosse già stato catalogato come un prodotto per utenti di ogni età.

A quanto pare il motivo di questa disparità di trattamento andrebbe identificato nella presenza all'interno del GDR di un casinò in una città in stile Las Vegas, dove si può giocare a carte o con le slot machines. In Corea del Sud questo tipo di tematica è piuttosto sensibile a causa di diversi scandali, motivo per cui esistono regole estremamente severe che hanno già creato problemi complessi a prodotti come Diablo III di Blizzard.

Ni No Kuni è stato sviluppato in collaborazione con lo Studio Ghibli. Il lancio del gioco in Occidente è stato confermato e si prevede l'uscita in Europa il prossimo anno.

Vai ai commenti (5)

Riguardo l'autore

Filippo Facchetti

Filippo Facchetti

Redattore

Filippo Facchetti è un rispettabile nerd da sempre appassionato di "giochini elettronici". Prima di approdare a Eurogamer scrive per importanti riviste di settore e conduce programmi TV dedicati all'intrattenimento digitale.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Halo Infinite ha delle animazioni in prima persona che non convincono Digital Foundry

La redazione britannica critica le animazioni in prima persona di Halo Infinite.

'Xbox Game Pass è una benedizione'

Gli sviluppatori di Everspace 2 parlano dell'accordo per portare il gioco su Xbox Game Pass.

Call of Duty: Vanguard promette dimensioni più ridotte su PS5, Xbox Series X/S e PC

Il nuovo Call of Duty potrà contare su una nuova tecnologia per ridurre le dimensioni.

Commenti (5)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza