Niente server PC per Modern Warfare 2

Infinity Ward inaugura IWNet.

Infinity Ward sembra aver messo da parte i suoi server dedicati per la versione PC di Modern Warfare 2 al fine di dare spazio ad un nuovo servizio di matchmaking proprietario.

Secondo quanto riportato da Robert Bowling durante un intervento nel corso del BASH podcast (ringraziamo Kotaku), il nuovo service si chiamerà IWNet e sarà parte integrante degli sforzi profusi dalla software house per rendere il titolo "davvero uguale su ogni piattaforma".

"Abbiamo costruito questo sistema per consentire il matchmaking anche per i nostri utenti PC, esattamente come accade sulle console che sono costruite sulle piattaforme Xbox Live e PSN. Il PC ne era sprovvisto, quindi abbiamo provveduto e ora è possibile accedere e giocare con utenti aventi la medesima classificazione", ha spiegato Bowling.

Quando gli è stato chiesto se ciò comporterà l'assenza di server dedicati, Bowling ha replicato affermativamente. All'ulteriore quesito sul fatto che ogni giocatore su PC dovrebbe in questo modo hostare gli altri giocatori ha aggiunto: "Questo è quanto ne so. Per andare nei dettagli tecnici di IWNet, però, conto di poter far intervenire alcuni ragazzi della parte tecnica a spiegare il tutto con maggior dovizia di particolari".

Bowling ha poi confermato che il limite massimo di giocatori sarà più alto su PC rispetto alle console e, dal momento che IWNet lavora in collegamento con Steam, il titolo dovrebbe sfruttare il VAC (Valve-Anti-Cheat) per identificare i cheater.

Bowling non ha fatto trapelare altri dettagli e a una domanda in merito al supporto per i contenuti personalizzabili tutto quello che ha detto è di non essere certo di quello che riserverà IWNet per il futuro. "So che stanno compiendo un sacco di lavoro, alcune cose arriveranno a tempo debito".

"Ma al lancio tutto è focalizzato sulla gestione del matchmaking e sugli aspetti a esso collegati. Per personalizzare le vostre partite avrete a disposizione alcune opzioni nei match privati per compiere tutte le azioni tipiche, come rimuovere oggetti, cambiare elementi per rendere il tutto più realistico, modificare le variabili della salute o dei danni e degli spawn, e tutto ciò potrà essere gestito nell'ambito delle partite private".

Nonostante i buoni propositi degli sviluppatori esiste già una petizione online, creata per "convincere Infinity Ward e rivedere la sua decisione di non garantire dei server dedicati per Modern Warfare 2. Ricordate che questo Call of Duty è stato reso popolare dai giocatori PC che lo hanno supportato durante tutta la serie", recita il testo.

Il lancio del gioco è confermato per il 10 Novembre.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza