Shepard eterosessuale "per scelta"

Muzyka spiega la relazioni omosessuali in ME2.

Il co-fondatore di BioWare, Ray Muzyka, ha dichiarato che l'assenza di relazioni gay in Mass Effect è una scelta narrativa.

"In Mass Effect c'è di più di una narrazione in terza persona dove si ha un personaggio predefinito", ha dichiarato Muzyka a IGN quando gli è stato chiesto come mai in Dragon Age: Origins fossero previste relazioni omosessuali e in Mass Effect invece no. "Si tratta di tipologie differenti dal punto di vista narrativo ed è una scelta intenzionale. Mass Effect parla del comandante Shepard intendendolo come un personaggio specifico, con un determinato modo di pensare e una visione precisa del mondo che lo circonda".

"Pertanto abbiamo preferito restringere alcune possibilità di scelta ma attivarne altre più tattiche e più funzionali a una personalità più dettagliata, dal momento che è incentrato su un solo personaggio e non è un mondo aperto".

Sul forum ufficiale di BioWare si discute della mancanza di contenuti sessuali espliciti per quanto riguarda il secondo capitolo della saga, sempre facendo riferimento a quanto è presente invece in Dragon Age.

Anche in questo caso si tratta di una scelta, come ha fatto notare Stanley Woo del reparto addetto al controllo qualità. "Ragazzi lasciatemi dire che in quanto team di sviluppo ricco di persone mature, siamo anche liberi di non inserire contenuti sessualmente espliciti o nudità nei nostri giochi, non importa quanto diciate voi, Fox News o il governo", ha scritto. "Non l'abbiamo mai considerato un problema, è semplicemente una scelta che abbiamo operato e ne abbiamo tutto il diritto".

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (9)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza