The Medium gira peggio su PS5 rispetto a Xbox Series X? L'analisi di Digital Foundry

Finalmente è possibile fare il confronto tra la versione PS5 e Series X di The Medium.

Dopo qualche mese, anche The Medium è approdato su PlayStation 5, un horror divenuto famoso per il renderizzare contemporaneamente due scenari, corrispondenti alla realtà e dal mondo ultraterreno osservabili da Marianne, la medium protagonista del titolo. A dir la verità, questo si traduce in un semplice sfoggio tecnico e nulla più, non essendo fondamentale per seguire la storia.

The Medium è comunque uno dei pochi titoli dichiarati "next-gen" nel frattempo divenuta current, in grado di vantare effetti e ray-tracing anche su console Microsoft. E sulla console Sony? A quanto pare si presenta molto diverso. Digital Foundry ha avuto modo di analizzare in maniera approfondita tutte e tre le versioni del software, scoprendo cose interessanti: oltre all'implementazione delle peculiarità del DualSense, le differenze si fanno abbastanza sostanziali tra le due console a livello visivo dove, su PlayStation 5, manca totalmente la tecnologia Ambient Occlusion Ray Traced, facendo apparire il titolo meno illuminato rispetto la controparte Microsoft.

Si è cercato in qualche modo di preservare il frame rate, riducendo anche la risoluzione delle ombre e rimuovendo anche alcune fonti di luce. Ma c'è un colpo di scena: The Medium fa ampio uso della risoluzione dinamica, un campo nel qualche PS5 è migliore nella sua gestione. Si scopre così che su Series X, il titolo va da una risoluzione minima di 720p a una massima di 1440p mentre, nella console Sony, da 1620p a 1728p. Anche durante lo split-screen le cose non cambiano, con la risoluzione su Xbox a 972p e su PS5 a 1188p.

Dunque, nonostante tecnicamente risulti più blanda, The Medium su PS5 può vantare un migliore frame rate e una qualità dell'immagine più elevata, contando in ogni caso, una risoluzione migliore.

Contenuti correlati o recenti

Resident Evil si fa gioco da tavolo su Kickstarter e raccoglie l'incredibile cifra di €800.000

Il board game di Resident Evil aveva un obiettivo di "appena" 100.000 euro.

Phasmophobia celebra Halloween con il gigantesco aggiornamento Nightmare

Una nuova mappa, nuovi fantasmi e altro ancora per Phasmophobia.

The Callisto Protocol, l'erede di Dead Space in una nuova inquietante immagine

Glen Schofield, papà di Dead Space, ci regala un nuovo sguardo a The Callisto Protocol.

Articoli correlati...

Raccomandato | The Dark Pictures Anthology: House of Ashes recensione - Il nemico del mio nemico è mio amico?

Il terzo episodio della Dark Pictures Anthology ci porta a scoprire un orrore nascosto nelle viscere della Terra.

Abandoned Prologue è 'un gioco completo' e c'è una finestra di lancio. A breve nuovi trailer e contenuti

Abandoned torna a far parlar di sé, sperando in qualcosa di decente questa volta.

Dead Space è tornato! L'annuncio e il primo trailer

Il sogno di tantissimi fan si è avverato.

Raccomandato | Resident Evil Village - recensione

'Ethan Winters, vediamo cosa ti rende così speciale.'

Commenti (31)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza