The Secret World

L’MMO del mistero…

Ragnar Tornquist, autore e creatore di The Secret World, il prossimo MMO di Funcom, è molto determinato su un punto, e cioè che il titolo cui sta lavorando è un condensato di cospirazioni segrete e mondi occulti, più che un semplice gioco di azione.

Quest’affermazione potrebbe confonderci anziché darci delle certezze, ma fortunatamente siamo riusciti a vedere il titolo in movimento e a raccogliere ulteriori informazioni da questo MMO dalle grandi pretese, in modo da carpire qualche elemento in più rispetto al sistema di combattimento, allo sviluppo del personaggio e alla struttura delle missioni.

Ragnar Tornquist decide di riportarci nella località di Kingsmouth, nel New England, la classica cittadina dal profilo autunnale che abbiamo già visto nelle opere di Stephen King o John Carpenter. “Sotto un’immagine apparentemente innocente può celarsi il buio più profondo,” ci dice Tornquist.

Tornquist ha tutta l’intenzione di dare una bella svolta al gioco a livello di sceneggiatura. E non è l’unico sviluppatore, in questi ultimi tempi, che tenta di delineare nuovi scenari per cercare di rinnovare questo genere di giochi: LucasArts e BioWare stanno lavorando nella stessa direzione con Star Wars: The Old Republic.

1
Le atmosfere di The Secret World sono alquanto inquietanti...

Durante la nostra chiacchierata ci ha mostrato una serie di intro cinematiche che illustravano gli obiettivi delle varie quest. Scene d’introduzione che automaticamente ci hanno svelato alcuni personaggi del cast: un vice Sceriffo piuttosto nervoso, una coppia di tipi in nero in stile Matrix, un cacciatore, un prete agitato, un motociclista brizzolato vestito di jeans e una vecchia signora con in mano un fucile.

Dalle loro parole si intuisce il terrore di qualcosa che alcuni non sanno definire (“sembrano degli zombie, non è vero?”), mentre altri si perdono nella nebbia di Kingsmouth: “Sto provando a pregare ma Satana sembra davvero insormontabile…”. Insomma, una serie di personaggi in preda al panico, dal destino già segnato e con un tono melanconico che caratterizzerà questo MMO fuori dall’ordinario.

L’interfaccia minimale di gioco presenta tutta una serie di elementi relativi alla missione e agli oggetti che appaiono in 3D sotto forma di parole legate a un personaggio o alle cose riferite a esso. Sulla parte bassa dello schermo c’è poi una barra contenente sette icone a rappresentare i diversi tipi di abilità.

Questa scelta limitata nelle skill non è legata al fatto che il gioco sia ancora in una fase iniziale di sviluppo (The Secret World non avrà né livelli né classi di personaggi).

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (3)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza