NHL 12 • Pagina 2

Avete affilato i pattini?

Ottenendo risultati positivi in NHL 12 si ricevono dei crediti, che possono poi essere usati per acquistare nuove carte e, si spera, giocatori ancora pià forti. Insomma, una variante moderna delle antiche figurine Panini.

Non manca neanche una sorta di modalità manageriale, che approfondisce ancora di più un menù di opzioni che quest'anno risulta decisamente più ricco del solito. E per quanto riguarda il gameplay e il comparto tecnico?

Sembrava impossibile ma il motore fisico che regola i contatti tra i giocatori è stato migliorato ulteriormente e anche i movimenti del puck (il dischetto dell'hockey) sul ghiaccio sono ormai praticamente indistinguibili da quelli che si possono vedere in una partita reale... al punto che anche il suo controllo non è più così "magnetico".

Sbagliate un tocco o impiegate troppo a caricare un tiro e lo vedrete schizzare via senza possibilità di recuperarlo. Anche l'Intelligenza Artificiale di avversari e compagni è stata ulteriormente raffinata, così come la loro rapidità di movimento sul campo.

Un gioco quindi praticamente perfetto? Diciamo quasi, l'eccellenza è ormai prossima ma c'è ancora qualcosa in cui si può migliorare. Le inquadrature, ad esempio, ogni tanto perdono di vista l'azione anche se sono decisamente migliori rispetto all'anno scorso.

Graficamente siamo praticamente sugli stessi livelli dell'edizione 2011, quindi buoni ma non eccelsi su entrambe le console. La quantità di poligoni da cui sono formati i giocatori non è infatti altissima e, visto che stiamo parlando di uno sport giocato in palazzetti piuttosto piccoli, uno sforzo ulteriore è ancora possibile.

Personalmente ho anche trovato il livello di difficoltà medio un po' troppo alto. Il rischio di una scelta simile è quello di scoraggiare chi si avvicini a questa disciplina per la prima volta e vuole qualcosa di immediato e "incoraggiante".

So già che i veri appassionati di hockey non si lasceranno sfuggire questa nuova uscita, che di fatto rappresenta forse il miglior simulatore di questa disciplina mai creato. Ai neofiti consiglio di non farsi intimorire troppo se inizialmente non riusciranno a ottenere buoni risultati.

Perseverando vi troverete tra le mani un gran gioco e, forse, scoprirete di essere nati per scivolare sul ghiaccio colpendo un dischetto di gomma vulcanizzata.

9 /10

Leggi la nostra guida al punteggio

Vai ai commenti (2)

Riguardo l'autore

Daniele Cucchiarelli

Daniele Cucchiarelli

Redattore

Lavora nel giornalismo videoludico da oltre 11 anni. Anche se tutti quelli che lo conoscono gli hanno consigliato di "trovarsi un lavoro serio", resta sempre fedele al suo primo amore.

Contenuti correlati o recenti

Tornare a vincere - recensione

Certe partite non finiscono mai.

WWE 2K20 - recensione

E' ancora troppo presto per essere davvero godibile.

What The Golf? - recensione

Una follia perfetta per chi odia il golf.

FIFA 20 - recensione

C'era una Volta il calcio di strada.

Articoli correlati...

PES 2021 sarÓ un DLC di PES 2020 e non un gioco standalone?

Spunta come aggiornamento stagionale su un sito di rating australiano.

FIFA 20 protagonista di un'imperdibile offerta di GameStop

Il popolarissimo gioco Ŕ in promozione per PS4 e Xbox One.

Tornare a vincere - recensione

Certe partite non finiscono mai.

Commenti (2)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza