The Witcher 2 Soluzione, Atto 2, Pecorelle Smarrite, Maledizione del Sangue

La guida di Eurogamer per non restare fermi al bivio.

THE WITCHER 2: ATTO 2: SENTIERO DI ROCHE

Gli Assassini del Re (parte prima)

Dopo essere giunti al campo, noterete un elfo legato ed imprigionato. Potrete parlarci solo dopo aver completato la missione "Pecorelle smarrite", che può essere completata insieme alla prima parte di "La maledizione del sangue" (vedi sotto).

Pecorelle smarrite

Parlate con Zyvik, vi dirà che è preoccupato per due uomini scomparsi recentemente nelle gole; potrete offrirvi di andare a cercarli o dire che sono morti. Li potete trovare nel luogo dell'esecuzione di Sabrina, dove dovrete proteggerli da alcuni Drowner fino al ritorno al campo. Una volta sconfitta qualche ondata di mostri, tornate da Zyvik per completare la missione. A questo punto, tornate dall'elfo ed apprenderete da lui che Letho, il Regicida, si nasconde nelle gole insieme ad altri due witcher. Vi racconterà anche del suo tradimento verso gli elfi e di come sia giunto al campo.

La maledizione del Sangue (parte prima)

Dopo aver raccolto un po' di informazioni, capirete che l'unico modo per annullare la maledizione sul re è quello di svolgere un rituale per evocare Sabrina, ricreando la scena della sua morte. Uscite dal campo e, dopo aver parlato con Zyvik, andate a cercare i soldati di cui vi parlava (missione "Pecorelle smarrite"). Li troverete nel luogo dell'esecuzione della maga; parlateci, ma prima di tornare al campo esplorate la zona.

Vicino alla roccia su cui è stata bruciata Sabrina, troverete una lettera, un chiodo e una moneta quadrata dei cospiratori del re; dopo aver nuovamente parlato con i soldati, scoprirete che questi erano arrivato sul luogo accompagnati da Visionario. Dopo aver visto il chiodo, vi parleranno anche di un mercante che prende reliquie dal luogo dell'esecuzione per rivenderle.

Dopo aver parlato con Zyvik, recatevi alla locanda e fermatevi a parlare con le guardie che sembrano dire qualcosa riguardo ad un chiodo. Una volta dentro la locanda, parlate con il mercante e scegliete l'opzione di approccio che avete sviluppato maggiormente: vi rivelerà che il cuore di Sabrina fu trafitto da un certo Yahon, con l'aiuto di una lancia.

Andate, a questo punto, dal Visionario: sulla strada potrete aiutare un gruppo di saldati, anch'essi diretti dall'eremita, che vi consegneranno dei soldi da portare all'uomo. Una volta giunti dal Visionario, avete due scelte: o consegnarli i soldi (più un altro 50%) per avere delle informazioni, o entrare nel suo culto di Sabrina. Nel secondo caso, dovete recarvi sul luogo dell'esecuzione a mezzanotte e poi tornare dall'eremita, che vi rivelerà che la punta di lancia che cercate è in possesso del mercante. (se avete letto gli appunti, capirete che l'eremita altri non è che Yahon, l'uccisore della maga).

Tornati alla mensa, parlate nuovamente con il mercante, che vi rivelerà che la punta di lancia si trova nelle mani di Iorveth, a Vergen. Per completare la missione, fate rapporto a Dethmold chiedendogli come fare per attraversare la nebbia per raggiungere Vergen.

Vai ai commenti (4)

Riguardo l'autore

Lorenzo Fantoni

Lorenzo Fantoni

Redattore

Dentro un rugbista di 110kg dedito agli stravizi, batte il cuore di nerd vecchio stampo con lo sguardo perennemente abbronzato da uno schermo, anche d'estate.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Recensione | Gloomhaven - Dal cartone al digitale il passo è... falso

Il celebre gioco da tavolo arriva in formato digitale.

'The Elder Scrolls VI dovrà essere un gioco decennale' come Skyrim

Todd Howard punta forte su The Elder Scrolls VI.

Project Awakening è vivo e il nuovo video sfoggia un Cyllista Engine che flirta con il fotorealismo

Cygames ci mostra il motore grafico alla base di Project Awakening.

The Elder Scrolls VI potrebbe non uscire prima del 2026

Sarà un'attesa lunghissima per The Elder Scrolls VI?

Commenti (4)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza