The Witcher 2 Soluzione Prologo

La guida di Eurogamer per non restare fermi al bivio.

PROLOGO

Dopo l'introduzione di The Witcher 2 vi ritroverete nei sotterranei di La Vallette, e dopo qualche pugno dalle guardie verrete interrogati da Vernon Roche. Potrete scegliere con quale capitolo iniziare il vostro racconto, noi abbiamo scelto di andare in ordine cronologico, quindi la nostra prima risposta è stata "Quel mattino il re mi aveva convocato". Prima d'iniziare, se volete farlo in maniera "gentile" potete dire a Vernon che gli stringereste la mano, ma purtroppo siete incatenati.

Per volere del re

Dopo il dialogo con Triss, usate l'amuleto per prendere l'oren dal forziere alla destra dell'uscita e proseguite esplorando l'accampamento, utilizzando il vostro medaglione per trovare eventuali ingredienti. Durante la vostra esplorazione potrete parlare con vari personaggi dell'accampamento, rispondetegli come volete, per adesso le vostre scelte non cambieranno il corso della storia, se non di microscopici dettagli. Ad esempio, parlando coi razziatori, dei tipi muscolosi e a petto nudo, potrete consigliare a Pivello di indossare l'armatura nell'assalto, così da ritrovarlo alla fine del capitolo.

Alla fine arriverete presso un enorme trabucco, dove troverete Re Foltest che vi chiederà aiuto per l'assalto al castello. Seguitelo per tutto l'accampamento fino ad una ballista, con cui dovrete sparare ad un cavaliere con la piuma sull'elmo. Non vi preoccupate se non lo prenderete, l'unico premio per la vostra buona mira sarà un achievement. Quando avete finito, seguite nuovamente il re, per poi ritrovarvi di nuovo nella cella dell'interrogatorio con Roche.

Barricata

Selezionate "L'assalto" per continuare la vostra descrizione dell'assedio al castello dei La Valette. Vi ritroverete in cima alla torre d'assedio, ad aiutare il Re contro le forze nemiche. Questo è un buon momento per prendere confidenza con il sistema di combattimento, visto che i nemici non sono particolarmente coriacei ma abbondanti. Al termine dello scontro vi ritroverete bloccati da un gruppo di arcieri barricati dentro una torre, che può essere distrutta utilizzando la ballista che si trova nel cortile sottostante.

Scendete usando le impalcature nel cortile, dove troverete un misto di arcieri, soldati con spada a due mani e soldati con scudo. Usate Quen per ridurre i danni subiti e Yrden per immobilizzarli sul posto e finirli. Per attivare la ballista dovrete fare alcuni QTE che, se falliti, faranno arrivare altre guardie. Quando la ballista sarà armata, dovrete solo sconfiggere altri soldati e poi mirare alla torre per distruggerla, quindi risalire usando la rampa che si trova vicino al punto in cui siete scesi nel cortile.

Vai ai commenti (4)

Riguardo l'autore

Lorenzo Fantoni

Lorenzo Fantoni

Redattore

Dentro un rugbista di 110kg dedito agli stravizi, batte il cuore di nerd vecchio stampo con lo sguardo perennemente abbronzato da uno schermo, anche d'estate.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Recensione | Gloomhaven - Dal cartone al digitale il passo è... falso

Il celebre gioco da tavolo arriva in formato digitale.

'The Elder Scrolls VI dovrà essere un gioco decennale' come Skyrim

Todd Howard punta forte su The Elder Scrolls VI.

Project Awakening è vivo e il nuovo video sfoggia un Cyllista Engine che flirta con il fotorealismo

Cygames ci mostra il motore grafico alla base di Project Awakening.

The Elder Scrolls VI potrebbe non uscire prima del 2026

Sarà un'attesa lunghissima per The Elder Scrolls VI?

Commenti (4)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza