Picture of Roberto De Lucia

Roberto De Lucia

Redattore

Featured articles

Asus ROGStrix 470-F GAMING - recensione

ASUS pensa anche ai gamer AMD.

Asus ROG RX Vega 64 Strix 8GB Gaming - recensione

La RX Vega 64 in salsa Asus ROG: grafica di fascia alta con stile incorporato.

RaccomandatoCougar 700M - recensione

Cougar prende d'assalto i bastioni di Razer e Logitech.

Asus Zenfone 5 - recensione

Attacco alla fascia media degli smartphone.

Asus ROG Strix XG32VQ - recensione

Un monitor per chi ama le curve e non è caduto nella trappola del 4K.

MSI GE73VR 7RE Raider - recensione

Per giocare in Full HD a 120 Hz.

Siamo nuovamente qui a parlare di MSI, l'azienda taiwanese in questi ultimi mesi continua a sfornare nuovi prodotti, tra device inediti e aggiornamenti, per rimpinguare ulteriormente le fila della propria line-up. Oggi tocca al notebook MSI GE73VR 7RE Raider. Quello che a prima vista può sembrare la dicitura di un codice fiscale in realtà serve per identificare un laptop gaming bilanciato con un ottimo rapporto qualità/prezzo/potenza, nella sua versione da 17".

Mediacom Flexbook Edge 11- recensione

Mobilità elegante ma low-cost.

Il Mediacom Flexbook Edge 11 appartiene alla categoria dei convertibili, laptop 2 in 1 capaci di essere nello stesso tempo sia notebook sia tablet. Rispetto a un tablet puro, il Flexbook Edge 11 sconta il peso maggiore (1.200 grammi), dovuto alla tastiera non rimovibile e, soprattutto, al suo generoso display Full HD da 11,6 pollici. Il vantaggio è che un prodotto di questo tipo offre il meglio dei due mondi, permettendo all'utente di passare dall'una all'altra modalità in qualunque momento.

MSI GE73VR 7RE Raider - recensione

Per giocare in Full HD a 120 Hz.

Siamo nuovamente qui a parlare di MSI, l'azienda taiwanese in questi ultimi mesi. continua a sfornare nuovi prodotti, tra device inediti e aggiornamenti, per rimpinguare ulteriormente le fila della propria line-up. Oggi tocca al notebook MSI GE73VR 7RE Raider. Quello che in realtà può sembrare la dicitura di un codice fiscale in realtà serve per identificare un laptop gaming bilanciato con un ottimo rapporto qualità/prezzo/potenza, nella sua versione da 17".

Cougar Immersa Pro - recensione

Surround 7.1 ed effetti di luce, così Cougar tenta di conquistare il cuore, anzi le orecchie dei giocatori europei.

Cougar è stata fondata nel 2007 ed ha sede in Germania, ma è una realtà relativamente giovane nel mercato delle periferiche di gioco. Fanno parte del suo catalogo cabinet, ventole e alimentatori, tutti davvero di ottima qualità. Solo ultimamente si è affacciata nel mondo del gaming con il mouse da gioco serie 700, che ha riscosso un successo tale da convincere l'azienda a continuare sulla via intrapresa. In meno di 10 anni Cougar è riuscita a spopolare anche fuori dalla Germania e ad avere successo su mercati davvero competitivi come Stati Uniti, Russia, Australia, Giappone e Brasile. Recentemente siamo stati contattati dai loro referenti del marketing per una serie di recensioni di loro prodotti su Eurogamer.it. Poiché il mercato italiano è per loro ancora tutto da esplorare, questa sarà la prima di una serie di recensioni in arrivo per alcuni prodotti di questo brand.

Razer Raiju - recensione

Razer prova a dire la sua nel campo dei controller professionali.

Analizzando il mercato dei controller da gioco, conosciamo bene la situazione dei possessori di Xbox One, che da un paio d'anni possono contare sulla realtà dell'Elite, joypad di qualità particolarmente elevata e caratterizzato da un estremo livello di personalizzazione. In virtù di tale successo, società come Razer, con una lunga esperienza in ambito hardware, hanno deciso di lanciare sul mercato dei controller per PlayStation 4 pensati soprattutto per l'e-Sport .

Numskull Gaming Glasses PS4 - recensione

Numskull pensa anche alla salute dei nostri occhi.

Pensare a un prodotto brandizzato PlayStation 4 può indurci a credere che si tratti di un paio di cuffie realizzate appositamente per il gioco, piuttosto che un nuovo joypad dai colori sgargianti o dall'eccezionale grip. La casa nipponica stavolta, ha invece pensato di concedere la licenza del proprio marchio a un prodotto inusuale ma non per questo meno utile ai videogiocatori, ossia un paio di occhiali destinati a ridurre l'affaticamento della vista, specie nelle sessioni di gioco più lunghe. La realizzazione del prodotto in questione è ad opera di Numskull, partner di svariati brand commerciali che realizza per questi ultimi i più disparati accessori.

ASUS ROG STRIX GL502VM - recensione

ASUS riduce peso e dimensioni, ma non le prestazioni.

ASUS, con la serie di prodotti a marchio ROG, rientra nell'elite dei portatili da gioco e ad oggi ci propone uno dei suoi ultimi cavalli di battaglia: il ROG STRIX GL502VM. Dotato di una CPU quad core I7 e una GTX 1060 6GB equipaggiata non con una versione ridotta del chip grafico presente sui prodotti dedicati ai sistemi desktop, bensì con lo stesso core CUDA 1280 di questi ultimi. Questa combinazione consente di riprodurre praticamente qualsiasi titolo tripla A ad alte risoluzioni o anche ultra, raggiungendo gli agognati 60 fps a 1080p sul display G-Sync equipaggiato su questo portatile.

Creative Siege M04 - recensione

Creative entra di prepotenza nel settore dei mouse da gaming.

Se pensiamo al marchio Creative, la prima cosa che ci viene in mente sono le schede audio dedicate ai nostri computer desktop, senza andare a scomodare un passato neanche troppo remoto. Inizialmente i produttori di schede madri non si preoccupavano di offrire dei chipset dedicati alla gestione dell'audio e per avere sonorità di un certo livello era necessario dotarsi di schede aggiuntive, esattamente come avveniva per gli acceleratori grafici. A fare da padrone del mercato era proprio Creative con il brand Sound Blaster, uno dei primi a portare sul mercato di massa, a prezzi contenuti, anche la codifica MIDI.

HyperX Pulsefire FPS - recensione

Per chi desidera un mouse semplice ma competitivo.

Ai più, forse il nome HyperX, marchio della divisione gaming di Kingston, non dirà nulla. Il loro catalogo di periferiche era limitato alle cuffie da gioco. Oggi HyperX lancia il suo primo mouse, il Pulsefire FPS, ossia ciò che vi andiamo a illustrare in questa recensione. A livello di design, il Pulsefire FPS presenta un'elevata pulizia delle linee e l'assenza di inutili fronzoli, come è nello stile di HyperX, basato meno su particolari di minore importanza e più attento alle specifiche tecniche, nonostante non sfrutti niente di innovativo a livello tecnologico.

Logitech G533- recensione

Delle cuffie wireless leggere e performanti.

Il 2017 finora è stato foriero di uscite per Logitech. Prima il lancio dell'headset top di gamma G933, un prodotto di qualità ma ad appannaggio di pochi portafogli, successivamente la proposta di fascia media che andiamo a trattare in quest'articolo: le cuffie Logitech G533. Siamo al cospetto di un headset wireless dedicato esclusivamente all'utenza PC. E nonostante non si tratti delle migliori tecnologie sviluppate dall'azienda svizzera, giacché perdono qualcosa negli altri ambiti di utilizzo, le G533 si sono comportate molto bene sul piano del gaming. E questo era l'intento di Logitech con un prodotto pensato espressamente per i giocatori, comodo da indossare, senza alcun cavo di collegamento e soprattutto capace di fornire un buon audio posizionale.

ASUS ROG Claymore - recensione

Una tastiera meccanica con la peculiarità di essere modulare.

Il mercato delle keyboard da gaming è sempre più variegato e ogni giocatore che si rispetti cerca nella propria tastiera determinate caratteristiche, fra le quali spicca la presenza di switch meccanici, brevissimi tempi di risposta e comodità di utilizzo. In questo mercato ASUS cerca sempre di innovare e venire incontro alle necessità degli appassionati, come nel caso della nuova tastiera ROG Claymore. La keyboard adotta soluzioni per certi versi originali e non presenti nei prodotti concorrenti, come il suo design modulare, probabilmente unico, che deve la sua principale caratteristica alla possibilità di staccare il tastierino numerico dal blocco principale, rendendola di fatto una tastiera che si adatta anche alle scrivanie meno spaziose in caso di necessità.

Razer ManO'War - recensione

Razer porta il wireless nel top di gamma dell'audio.

Il mercato delle cuffie da gioco è in continua espansione, con le più disparate proposte che vengono accolte dai giocatori con sempre più entusiasmo ed apprezzamento. Razer ha da poco lanciato sul mercato il nuovo top di gamma in fatto di cuffie da gaming, vale a dire le nuove ManO'War. In una fetta di mercato così ricca di prodotti, l'azienda californiana leader delle periferiche da gaming ha puntato tutto sulla qualità senza badare a spese, proponendo un prodotto solido e performante.

Asus ROG Rampage V Edition 10 - recensione

ROG festeggia il suo decimo compleanno con una motherboard da sceicchi.

Fin dalla sua creazione avvenuta dieci anni fa, il team Republic of Gamers di ASUS si è distinto per l'impegno e la dedizione nella realizzazione di prodotti pensati appositamente per gli amanti del gaming e dell'overclock. Nel 2017, per celebrare l'anniversario, ASUS ha pensato di rievocare il nome di uno dei prodotti di punta a marchio ROG per lanciare la sua nuova motherboard: la Rampage Extreme che, per l'occasione, è stata battezzata Rampage V Edition 10. Nella circostanza si è approfittato anche dell'introduzione della nuova serie di processori Broadwell-E di Intel per dotare la Rampage V del chipset Intel X99.

Asus Z170 Pro Gaming Aura - recensione

ASUS dà una rinfrescata al look di uno dei suoi prodotti di punta.

Uno dei componenti maggiormente sottovalutati in sede di assemblaggio di un nuovo PC gaming è la scheda madre, in genere scavalcata nella classifica delle necessità da scheda video e processore. A meno di non essere appassionati di overclocking, difficilmente le attenzioni del giocatore medio sono indirizzate verso le schede madri di fascia alta. Per questo vengono spesso privilegiate soluzioni di compromesso, le cosiddette motherboard "sweet-spot" che costituiscono un'importante fetta di questo mercato, grazie a funzionalità e capacità di overclocking bilanciate.

ASUS ROG GL552V - recensione

Un notebook da gaming con qualche chiletto in meno? ASUS ci prova.

In tempi non sospetti, parlare di notebook da gioco portava la nostra mente ad immaginare prodotti dalle dimensioni che, di portatile, avevano ben poco. Infatti agli albori di questo segmento di mercato trovavamo delle macchine caratterizzate da una scocca dall'enorme spessore, soluzione apparentemente indispensabile per favorire una maggiore dissipazione del calore prodotto dalla componentistica interna, oltre che per andare incontro alle grandi dimensioni delle schede madri installate.

Steelseries Rival 100 - recensione

Un mouse leggero, economico e professionale? SteelSeries ci prova.

Parlare di SteelSeries ormai è superfluo per chi è avvezzo al mondo del gaming e, in modo particolare, a quello del gaming professionistico. Già, perché dalla sua fondazione nel 2001 l'azienda danese è riuscita a far breccia nei cuori e nei portafogli dei videogiocatori di tutto il mondo con i suoi prodotti.

Asus ROG Strix X99 Gaming - recensione

Per gli entusiasti del gaming multicore.

Quando all'orizzonte del mercato si profila l'arrivo di una nuova CPU Intel, allora è il caso di farsi trovare pronti con una scheda madre in grado di soddisfare le richieste del mercato, come nel caso dell'ultimo prodotto top di gamma della casa californiana: il processore i7-6950X a 10 core. In questo scenario, Asus si conferma come uno dei produttori più flessibili, sempre pronto ad aggiornare i propri cataloghi per assicurarsi che l'ultimo modello sia equipaggiato nella maniera migliore. Finora la gamma Intel X99 è stata quasi un outsider, con delle buone caratteristiche tecniche ma proposte ad un prezzo leggermente elevato per ciò che offriva, dettaglio in cui incappano molti tra produttori hardware che cercano di essere sempre all'avanguardia sulla concorrenza.

Elgato Game Capture HD 60 S - recensione

Migliorare un prodotto già al top? Elgato ci mostra come.

I concetti ricorrenti nel mondo del gaming, al momento, sono essenzialmente due: 1080p e 60 fps, a volte colpevoli di catalizzare troppo l'attenzione a discapito del reparto tecnico vero e proprio dei giochi che installiamo sui nostri PC e console. Sicuramente la generazione attuale di macchine da gioco sbandierava questo obiettivo in lungo e in largo ma solo pochi titoli sono riusciti a dimostrarsi all'altezza. Per venire incontro alle esigenze dei giocatori che condividono le loro esperienze videoludiche tramite i social e i canali di streaming, da molti anni ci ha pensato Elgato, una delle aziende più attive nel segmento dell'acquisizione video da sorgenti esterne al PC, con i suoi dispositivi Game Capture HD e Game Capture HD 60, con quest'ultimo da noi recensito un paio d'anni fa.

ArticoloLogitech G900 Chaos Spectrum- recensione

Chi dice che i mouse wireless non fanno al caso dei videogiocatori?

Parlare di mouse senza fili ai giocatori più incalliti è quantomeno problematico. Fino a oggi le soluzioni wired erano le uniche alternative per poter competere ad alti livelli durante il gioco, dovendo assicurare alte prestazioni e tempi di risposta minimi. Logitech, con il suo G900 Chaos Spectrum, cerca di scardinare queste convenzioni fornendo ai giocatori più esigenti un prodotto capace delle più alte prestazioni che un mouse wireless possa fornire, avvicinandosi il più possibile alle prestazioni di mouse cablati.

Logitech G610 Orion - recensione

Una tastiera stellare, peccato che...

Nel campo delle periferiche da gioco Logitech ha pochi rivali e in particolar modo le tastiere sono sempre state il suo cavallo di battaglia. Recentemente l'azienda svizzera sta spingendo su prodotti a sistema meccanico piuttosto che su quelli a membrana e quella che abbiamo oggi per le mani è la G610 Orion, una tastiera meccanica retroilluminata a led bianchi, che Logitech mette a disposizione in due diverse colorazioni, Red e Brown. Noi abbiamo recensito quest'ultima versione.

Steelseries Siberia 200 - recensione

Steelseries unisce comfort e maneggevolezza a un design superbo.

Steelseries è ormai un nome affermato nel mondo dell'hardware da gioco, in particolar modo in quello del gaming professionistico in cui sponsorizza alcuni dei più famosi clan e team mondiali, oltre ai maggiori eventi del settore. Grazie all'affidabilità e qualità dei suoi prodotti, intrattiene stretti rapporti di collaborazione con le più importanti aziende videoludiche, tra cui Electronic Arts, Blizzard e Ubisoft; collaborazione che ha permesso alla casa danese di sviluppare periferiche da gioco sempre più innovative. Questo anche grazie ai feedback di giocatori professionisti, che per mezzo di suggerimenti e svariati test, aiutano l'azienda a sviluppare dei prodotti sempre in linea con le tendenze e soprattutto con le esigenze dei videogiocatori.

Razer Wildcat - recensione

Per chi cerca la personalizzazione ad ogni costo.

Cinque anni fa Razer lanciava sul mercato gli innovativi controller Onza e Sabertooth, che hanno spopolato nell'ambito dell'eSport grazie a un livello di personalizzazione mai visto prima, con l'utilizzo di una coppia di pulsanti aggiuntivi programmabili a piacimento e di una ghiera per la regolazione della resistenza degli stick analogici. Caratteristiche che purtroppo li hanno portati ad essere proibiti dalla Major League Gaming, ritenendoli troppo sofisticati e in grado di aggirare le limitazioni che i normali controller da gioco si portano dietro, anche se Razer è riuscita con il tempo a farli accettare nei maggiori tornei.

ASUS ROG G752 - recensione

Ha senso chiamarlo portatile?

Le ultime evoluzioni del mercato in termini di piattaforme videoludiche ci indicano che stiamo andando incontro ad un'epoca in cui, per giocare ai titoli per PC più recenti senza alcun compromesso, non serve più rivolgersi ad una classica configurazione desktop. Basta dare un'occhiata all'ASUS ROG G752, il portatile di punta della serie Republic of Gamers di Asus, che offre prestazioni di fascia alta accompagnate da un design avveniristico ed elegante.

Plantronics RIG500E - recensione

La giusta attrezzatura per gli sportivi da scrivania.

La Electronic Sports League (ESL), nata nel 1997, è una delle più importanti e riconosciute associazioni internazionali per l'organizzazione di tornei videoludici, nei quali i giocatori hanno la possibilità di mettere alla prova le loro abilità in un ambiente competitivo.

primo precedente