Picture of Michele Sollazzo

Michele Sollazzo

Redattore

Provenendo dalla leggendaria regione del Molise, non poteva fare a meno di vivere avventure in mondi virtuali. Dopo un'infanzia vissuta tra gli arcade dei bar diventa adulto firmando petizioni per far uscire Shenmue 3. Ora è passato a Outcast 2.

Dark Souls Remastered - recensione

Il meglio dell'opera di Hidetaka Miyazaki.

Se potessimo tornare indietro di circa sette anni, quando l'originale Dark Souls uscì nella fase finale del ciclo di vita di PlayStation 3 e Xbox 360, quasi nessuno, forse neanche i più accaniti fan del predecessore Demon's Souls, avrebbero scommesso su un successo planetario. Inizialmente recepito come un ottimo fantasy seppur non adatto a tutti, è stato col tempo (e grazie all'impatto con la community) che si è creato quell'abisso che separa il mondo dei videogiochi tra il prima e il dopo la sua uscita.

Dragon's Crown Pro - recensione

Per Atlus e Vanillaware è di nuovo tempo di mostrare i muscoli.

Fa ancora un certo effetto giocare a un bel beat'em up nel 2018, anche se abbiamo riesplorato il genere spesso e volentieri tra gli indie che lo ripropongono e il retro degli emulatori che non muoiono mai. Parliamo infatti di un genere che andava di moda e che era tecnicamente perfetto sulle schede arcade delle sale giochi e sui sistemi casalinghi a pochi bit di una volta, dove si faceva la storia del videogioco avanzando di livello in livello, sempre camminando verso destra.

Naruto Ultimate Ninja Storm Trilogy - recensione

Tecnica della moltiplicazione delle remaster!

Fan del ninja dai capelli dorati, è di nuovo il vostro momento! Naruto è tornato con la Naruto Ultimate Ninja Storm Trilogy e si moltiplica su Nintendo Switch, quasi come la sua tecnica più famosa usata nei manga, negli anime e nelle tante altre occasioni in cui l'abbiamo visto protagonista. L'ultima volta fu lo scorso settembre su PlayStation 4 e parlare di copia di sé stesso ha senso, visto che anche allora la collezione "Trilogy" presentò i tre capitoli della serie Ultimate Ninja Storm usciti originalmente per la vecchia generazione di console. E ora ci risiamo su Switch. Se purtroppo o per fortuna, lo vedremo in questa recensione.

The 25th Ward: The Silver Case - recensione

La follia di Suda51 è facile da scorgere tra gli altissimi palazzi verdi.

Ogni volta che giochiamo un titolo di Goichi Suda, aka Suda51, ci facciamo sempre la stesse domande: come avrà convinto i publisher a farsi dare i soldi per produrre il gioco in questione? E come glielo avrà descritto? Chissà. Fatto sta che anche stavolta abbiamo a che fare con un titolo a sua firma e del suo studio Grasshopper Manufacture, e anche stavolta siamo pronti ad una dose di follia mista a vivida genialità.

Impact Winter - recensione

L'inverno è arrivato, anche su console.

Prima che il filone dei Battle Royal arrivasse come uno tsunami a inondare il mercato dei videogiochi, abbiamo vissuto anni in cui erano i Survival e il crafting a farla da padrone. Molti erano quelli in prima persona, che ci lanciavano in panorami sperduti e desolati dove dar via alla nostra avventura privi di tutto o quasi, con l'obiettivo di resistere più a lungo con ciò che ci capitava sotto tiro.

ArticoloUna giornata con Team Forge, il primo vero team di eSport italiano - articolo

Siamo stati ospiti nella loro Gaming House per vedere come si allenano i campioni.

Negli ultimi tempi si parla molto di eSport, o meglio ne hanno iniziato a parlare anche quelle fonti che, seppur siano state sempre lontane dai videogiochi in generale, non hanno potuto tirarsi indietro di fronte alla mole di dati di mercato che danno il fenomeno in crescita rapida e costante, anzi esponenziale. Ad accendere la miccia il CIO, il Comitato Olimpico Internazionale, che al solo manifestare la valutazione di elevare la categoria a sport olimpico, ha destato l'attenzione di tutto il pubblico e dei media, polemiche incluse, dovute principalmente all'ambiguità concettuale che andrebbe a colpire il significato del termine sport.

A Way Out - recensione

Chi trova un amico, trova l'uscita.

Nato grazie al programma Originals di un Electronic Arts che non ti aspetti, A Way Out arriva sui nostri schermi per portare l'originalità e il talento di Josef Fares, game designer eccentrico ed incontenibile sia quando si tratta videogiochi sia al di fuori. Famoso il suo "f*ck" agli Oscar di Hollywood ad esempio, nonostante la sua prima occupazione sia quella di regista e sceneggiatore.

Sword Art Online Fatal Bullet - recensione

Quando l'uomo con la spada incontra l'uomo con il fucile…

I fan di vecchia data di Sword Art Online ci metteranno poco ad abituarsi al clima che si respira nel nuovo capitolo videoludico di una ricca serie, che comprende gli originali romanzi, anime, manga, OAV e mille altre declinazioni. Gli altri invece si ritroveranno decisamente spaesati mettendo le mani su Fatal Bullet, che arriva su PlayStation 4, Xbox One e PC sviluppato per Bandai Namco dai DIMPS, che di cel-shading e anime se ne intendono eccome.

Monster Hunter World - Come sconfiggere un Vaal Hazak

Le debolezze e le strategie da sfruttare contro questo Drago Anziano.

Il Vaal Hazak è una creatura che si incontra verso la fine del gioco e una delle più difficili da battere. Quando arrivate finalmente alla battaglia con questo Drago Anziano, sarà meglio conoscere tutta una serie di debolezze da sfruttare e le strategie migliori da utilizzare.

Nantucket - recensione

Tra pirati, balene, dadi e probabilità.

Se il nome Nantucket ha fatto suonare una campanella nella vostra mente, sapete già che state per leggere la recensione giusta per voi. Per tutti gli altri, probabilmente i più giovani o chi preferisce giochi competitivi a quelli dove si ragiona con calma prima di premere qualsiasi pulsante, vale la pena continuare per fare una piacevole scoperta.

L'Anjanath è una delle prime creature veramente pericolose che incontrerete in Monster Hunter World. Che lo incontriate per caso nella Foresta Antica o le cerchiate apposta per cacciarlo, ci sono diverse strategie e punti deboli da imparare sull'Anjanath, soprattutto per ottenere i preziosi materiali come la Zanna di Anjanath, la Piastra, la Coda, le Scaglie e l'Osso Nasale.

ArticoloPlayStation 4: aggiornamento 5.50 - prova

Non solo Supersampling. Ecco tutte le novità che troveremo nel nuovo software di PS4.

In questi giorni abbiamo avuto modo di provare la versione beta del nuovo aggiornamento per PlayStation 4, classificato come 5.50 e dal nome in codice di KEIJI. Se vi siete iscritti e siete stati selezionati, avete già potuto dare un'occhiata alle nuove aggiunte al menù principale, alla libreria, alla migliorata protezione per minori e a tanti altri piccoli cambiamenti. Sono infatti numerosi e differenti gli elementi cambiati. Se invece non avete avuto la fortuna di essere stati selezionali, non temete: noi di Eurogamer.it siamo qui a spiegarvi tutte le novità!

EA Sports UFC 3 - recensione

Per vincere nella gabbia, serve l'asso nella manica.

Probabilmente non c'è niente di giusto in due uomini seminudi che si picchiano chiusi in una gabbia, con l'unico obiettivo di stendere l'altro e portarsi a casa più soldi possibili. Ma ammettiamolo, è uno degli spettacoli più emozionanti da assistere e praticare. La concentrazione, la convinzione, l'energia, la tensione e la cattiveria necessarie a vincere nel giro di quindici minuti al massimo, sono forse maggiori a qualsiasi altro sport.

Landflix Odissey, il gioco parodia di Netflix, è su Kickstaster

Il progetto è tutto italiano e la raccolta fondi parte oggi

Le serie TV ci hanno pian piano conquistati tutti. Chi più, chi meno, ci siamo ritrovati catturati da una sequenza di puntate che, con diabolici cliffhanger, ci incollano al divano in sessioni inumane di Binge Watching. Ma quante volte abbiamo pensato di voler vivere un'avventura all'interno del mondo della nostra serie TV preferita?

Dissidia Final Fantasy NT - recensione

I protagonisti di Final Fantasy escono dalla sala giochi e la battaglia si fa più grande che mai.

Di recente abbiamo visto diverse serie, anche molto importanti, fare il grande passo che le ha portate dalle ristrettezze delle console portatili o delle sale giochi, ai più potenti hardware casalinghi. È il caso ad esempio di Monster Hunter: World, scatenatosi in questo periodo su console con un successo travolgente. Oppure, guardando un po' più indietro, di Gravity Rush, abbellito per l'occasione come non era stato possibile in precedenza.

Monster Hunter: World - recensione

Cacciatori, affilate le vostre lame. Vi aspetta la caccia più grande di sempre.

L'annuncio di Monster Hunter: World durante l'E3 2017 ci ha scosso un po' tutti. I fan della serie sono esplosi di gioia per l'arrivo di un nuovo capitolo, mentre anche chi non vi si era mai avvicinato per via delle sue peculiari caratteristiche, è rimasto colpito e incuriosito. La vera novità non era semplicemente che una nuova iterazione fosse in arrivo, ma il fatto che Monster Hunter non sarebbe più stato relegato al limitato hardware di una console portatile o poco potente, bensì avrebbe potuto sfruttare la potenza delle console di nuova generazione, Xbox One e Playstation 4 e anche, per la prima volta in assoluto per un capitolo principale, PC.

ArticoloAncestors Legacy - prova

Gli antenati se le davano di santa ragione!

Nel cuore dell'est Europa, al confine tra Polonia, Repubblica Ceca e Slovacchia, un gruppo di ragazzi del team di Destructive Creations si è travestito da vichinghi e si è preso a spadate e scudate, facendo poco caso alla temperatura glaciale del posto aiutato dall'abitudine e dall'alcool della festa che ha avuto luogo poco prima. Perché? Andiamo con ordine.

Steep: Road to Olympics - recensione

Con gli sci in spalla verso l'Oriente.

L'anno scorso Ubisoft se ne uscì all'improvviso con l'annuncio di un titolo inaspettato dai più, Steep, un simulatore di sport estremi da praticare in montagna come i classici Sci e Snowboard, ma anche i ben più pericolosi parapendio e discesa con tuta alare. Un annuncio in sordina, con una data precisa fissata allo scadere dei sei mesi successivi e che, contrariamente a quanto siamo abituati di solito, venne tranquillamente rispettata: a dicembre dello scorso anno abbiamo infilato gli scarponi virtuali e ci siamo gettati a capofitto sulle discese e i dirupi delle Alpi. Inaspettato, vero, eppure a pensarci bene Ubisoft è andata a colmare un vuoto che nel panorama moderno è presente, anche da diversi anni, ovvero quello degli sport estremi invernali. Il ricordo va ovviamente a quando questi titoli erano best seller sulle console da pochi bit e, nello specifico, quelli che riportavano sulle copertine gli inconfondibili cinque cerchi che rappresentano le Olimpiadi. Con una mossa forse più prevedibile del suo annuncio originale, Steep si toglie il casco a forma di renna e indossa la tuta delle belle occasioni: si parte per la conquista di PyeongChang.

ArticoloHololens - prova

Occhi sulla realtà aumentata di Microsoft.

Era da tempo che volevamo provare di persona il dispositivo di Realtà Aumentata annunciato ormai anni fa da Microsoft, l'ormai noto Hololens. La casa di Redmond d'altronde non ha mai avuto intenzione di puntare sulla VR, a differenza di altri protagonisti, colossi come Valve e HTC, Facebook, Samsung e non ultima l'arcinemica nel campo dei videogiochi, Sony e il suo PlayStation VR, che ha raccolto un buon successo. Ci è sempre parso strano, la VR sembra essere ogni giorno di più un orizzonte che si allarga e si avvicina, ma Microsoft ha continuato per la sua strada nello sviluppo del dispositivo di Realtà Aumentata. Scambiando due chiacchiere con il rappresentante dell'azienda che ci ha permesso la prova, scopriamo infatti che questa strada porta alla creazione di una piattaforma software più che a un dispositivo hardware, che è già disponibile per altri produttori. Acer e Samsung già la utilizzano, l'hanno usata per costruire visori avanzati di Augmented Reality e Mixed Reality, ma anche la più tradizionale Virtual Reality.

Animal Crossing Pocket Camp - recensione

In campeggio con Fuffi e Apollo.

L'apertura di Nintendo al mobile ci ha colto, al tempo dell'annuncio di Super Mario Run, davvero di sorpresa. L'atteggiamento iperprotettivo verso le sue IP non aveva mai lasciato intuire una nuova politica solidale verso gli smartphone, eppure dopo circa un anno siamo qui a recensire l'approdo di un'altra serie storica sugli app store.

ArticoloGames Industry Day - reportage

Gli sviluppatori italiani incontrano le istituzioni nell'evento organizzato da AESVI.

Il rapporto tra sviluppo di videogiochi e supporto dello Stato italiano, in tutti questi anni di analisi del nostro settore, non è mai sembrato ottimale. Agevolazioni come la detassazione e l'accesso ai fondi pubblici sono sempre state esclusivo appannaggio di altre forme di arte, cultura e tecnologia, mentre i videogiochi sono spesso stati minati da un forte disinteresse e da una percezione errata, alle volte sminuente fino alla denigrazione.

.hack//G.U. Last Recode - recensione

Ritorno a “The World”, quindici anni dopo.

Sono passati ormai quindici anni da quando il progetto .hack è stato lanciato da Bandai sul mercato, quando questa non si era ancora fusa con Namco e la PlayStation 2 registrava numeri incredibili nei negozi di tutto il mondo. Un progetto decisamente ambizioso quello della casa giapponese, che ha sviluppato una serie che si è estesa nel tempo ad anime, videogiochi, manga e film, avvolta in una trama che racconta la storia di molteplici personaggi e avventure. La saga non è rimasta limpida nella memoria di noi abitanti del vecchio continente quanto un Final Fantasy, certo, ma ha raccolto la sua schiera di fan e oggi si ripresenta in una raccolta per il suo quindicesimo anniversario.

ArticoloCode Vein - prova

E anche stavolta possiamo dire "Souls-like".

Sì, lo sappiamo, è l'ennesima volta che parliamo di un titolo in anteprima e ci troviamo a confrontarlo con Dark Souls, ma con Code Vein ci è sembrato davvero inevitabile. Chiaro, dopo il travolgente successo molti titoli hanno provato a cavalcare l'onda di un pubblico assetato di combat system complessi e punitivi, e visto che più di qualcuno si è dimostrato valido nel farlo non possiamo neanche lamentarci troppo. Basterebbe solo smetterla di cercare a tutti i costi di citarlo ogni due parole in ogni articolo o altro contenuto online.

ArticoloAttack on Titans 2 - prova

Arrivano i Giganti, affilate le lame.

Il 2018 si avvicina e si appresta ad essere ricco di uscite come l'anno corrente. Tra i titoli già annunciati c'è anche pane per i denti degli appassionati di anime e manga, visto che per marzo arriverà anche il seguito di Attack on Titans, il videogioco tratto da una delle serie di maggior successo proveniente dal Giappone, chiamato in Italia l'Attacco dei Giganti.