Picture of Stefano Silvestri

Stefano Silvestri

Editor in Chief, EG.it

Il suo passato è costellato di tutto ciò che è stato giocabile negli ultimi 30 anni. Dal ’95 a oggi riesce a fare della sua passione un mestiere, non senza una grande ostinazione e un pizzico di incoscienza.

Featured articles

Hearthstone: alla scoperta di Caccia ai Mostri - articolo

Blizzard rende finalmente disponibile la nuova Spedizione di Boscotetro. E noi vi anticipiamo com'è.

Ready Player One - recensione

Bisogna stare al gioco.

Benvenuti al nuovo Eurogamer - articolo

Con oggi si aggiorna la grafica del sito, ma non solo. Ecco cosa cambia.

God of War - galleria immagini

Ecco tutti gli screen distribuiti da Sony!

Tomb Raider - recensione

Lara Croft torna al cinema con Alicia Vikander, ed è un'altra donna.

Hearthstone: arriva l'Anno del Corvo! - anteprima

Blizzard anticipa a Eurogamer.it le novità in arrivo per la prossima stagione.

A Milano di Hearthstone si potrebbe dire che è un po' come la fabbrica del Duomo. Nel senso che i lavori non finiscono mai, e che ogni volta che si ripara una cosa, ecco che nel frattempo se ne palesa un'altra da sistemare. Questo 2018 appena iniziato, ad esempio, segnerà la fine dell'anno del Mammut e l'inizio del nuovo anno del Corvo. E come ormai ben sanno gli appassionati del diabolico gioco di Blizzard, ciò significherà l'arrivo di tre nuove espansioni e una serie di bilanciamenti al momento impossibili da prevedere.

Nintendo Labo - prova

Smettetela d'investire in Bitcoin e comprate cartone!

"E poi c'è Nintendo", verrebbe da iniziare parafrasando il noto show di Alessandro Cattelan. Non per altro, ma perché esordire con "the Nintendo difference" avrebbe il sapore del déjà-vu. Il motivo di cotanto entusiamo, per chi se lo stesso domandando, è stata la prova di Nintendo Labo, la nuova diavoleria della casa di Kyoto, capace di sorprendere la critica (ora) e il pubblico (prossimamente) incrociando i videogame coi giochi di una volta. Quelli che ci si costruiva armati di cartone, forbici e colla. Quelli che persino il sottoscritto, che ormai ha spento le 47 candeline, relega in un lontano passato.

Rainbow Six Siege entra nell'Anno 3 - articolo

Il gioco di Ubisoft, divenuto uno degli esport più importanti, annuncia novità che vi raccontiamo dal 6 Invitational di Montreal.

Montreal a febbraio non è certamente una delle mete turistiche preferenziali, e con temperature che oscillano dai pochi gradi sopra lo zero ai -15, può rendere sconsigliabile anche la più breve delle passeggiati postprandiali. Ma Montreal è anche il luogo della più importante sede di Ubisoft, nonché la città dov'è stato concepito Rainbow Six Siege, uno dei fenomeni più interessanti degli ultimi anni. A livello videoludico, s'intende.

Star Wars: Gli Ultimi Jedi - recensione

Luci e ombre sull'ottava pellicola della saga di Guerre Stellari.

All'uscita da un'anteprima cinematografica è prassi porre la solita domanda: "ti è piaciuto il film?". Ma nel caso di Star Wars: Gli Ultimi Jedi la domanda è un'altra: "E dunque?". Che, attenzione, non è la stessa cosa perché nel primo caso si è aperti a qualsiasi risposta, positiva o negativa che sia. Nel secondo, invece, il film non ha convinto del tutto e con quel "e dunque" è come se s'attendesse l'interlocutore al varco, come se si volesse dare la stura alle polemiche. Solo che in questo momento sono qui da solo a casa a scrivere, è appena iniziato il giorno del mio compleanno (a proposito, fatemi gli auguri) e non mi resta che improvvisare uno schizofrenico dialogo con me stesso: "Stefano, e dunque?".

Erica - anteprima

Un po' film, un po' videogioco.

"Vogliamo creare un'esperienza narrativa nuova e rivolta a tutti", esordisce Jack Attridge, creative director di Flavorworks, nell'iniziare la presentazione di Erica. "Un dramma interattivo che possa essere apprezzato da tutti coloro che finora si sono tenuti lontani dai videogiochi perché spaventati dai tanti bottoni di un gamepad. Così come i film non richiedono alcuna abilità per essere fruiti, con Erica ci prefiggiamo l'obiettivo di rendere i videogiochi accessibili a chiunque".

Destiny 2: La Maledizione di Osiride - anteprima

Alla Paris Games Week abbiamo provato la nuova mappa multiplayer e intervistato Bungie.

Nell'area Sony della Paris Games Week conclusasi ieri nella capitale francese, Activision ha mostrato al pubblico accorso all'evento uno sprazzo del futuro di Destiny 2. Tutto è iniziato una settimana fa, quando tutto il mondo ha potuto vedere il trailer di 'La Maledizione di Osiride', la prima espansione dello shooter di Bungie che, a partire dal 5 dicembre, introdurrà interessanti novità per tutti i Guardiani.

Michael Condrey: Call of Duty WWII, e non solo - intervista

Alla Paris Games Week abbiamo passato 30 minuti col boss di Sledgehammer Games.

"Ciao, che piacere rivederti". Mi accoglie così Michael Condrey, chief operating and development officer di Sledgehammer Games, società che ha ragalato ai fan di Call of Duty il capitolo Advanced Warfare, e che ha collaborato con Infinity Ward a Modern Warfare 3. Il luogo dell'incontro è una stanzetta angusta ricavata nel gigantesco boot di Call of Duty alla Paris Games Week , uno dei principali eventi fieristici europei, capace ormai di rivaleggiare con la Gamescom di Colonia.

Oltre le estremità del nord, oltre le montagne più alte, si cela un nuovo mondo da esplorare e una nuova tribù, i Banuk, che metteranno alla prova le abilità di Aloy. E la notizia non può che farmi piacere, dato che Horizon Zero Dawn, oltre che essere una delle rivelazioni dell'anno, è stato anche uno dei pochi titoli che ho trovato il tempo di platinare, costretto come sono a saltare da un videogioco all'altro (ma nella vita c'è ben di peggio, sono il primo ad ammetterlo).

Paris Games Week 2017: Detroit Become Human - prova

La prova di maturità di Quantic Dream.

Detroit: Become Human è un gioco che viene da lontano. Correvano infatti gli anni '50 quando lo scrittore Isaac Asimov immaginava un futuro dove i robot, costruiti per proteggere e servire gli uomini, finivano per fare tutt'altro nonostante quelle tre leggi della robotica che, settant'anni dopo, stanno tornando d'attualità alla luce dell'improvviso sviluppo delle intelligenze artificiali.

THEC64 Mini - prova

Più che un tuffo nel passato, un tuffo al cuore.

L'inizio della press release con cui Koch Media, distributore mondiale, annuncia il prodotto, è di quelli da colpo al cuore: "Lanciato nel 1982, l'home computer C64 ha dominato la scena per tutti gli anni 80'. Trentacinque anni dopo ritorna nel suo riadattamento come THEC64 Mini".

MGW 2017: Venti minuti con Tim Schafer - intervista

Abbiamo incontrato il guru della Milan Games Week (e dei videogiochi), parlando del passato, del presente e del futuro dell'industry.

Nella giornata di apertura della Milan Games Week ho avuto il piacere di intervistare Tim Schafer, guru della settima edizione del più importante consumer show italiano dedicato ai videogiochi, che qust'anno è in programma dal 29 settembre all'1 ottobre 2017 alla Fiera di Milano Rho.

Kingsman: il Cerchio D'oro - recensione

La sorpresa cinematografica di Matthew Vaughn si sposta negli USA. Ma sarà meglio del suo glorioso esordio?

La storia vuole che un giorno Mark Millar e Matthew Vaughn si siano trovati in un bar per discutere di quanto seri fossero diventati i film di spionaggio, e che in quell'occasione abbiano gettato le basi di Kingsman: Secret Service. Mark Millar, per chi non lo sapesse, è il creatore insieme a Dave Gibbons dell'omonimo fumetto; Matthew Vaughn, invece, all'epoca era il regista dietro film quali Kick-Ass e X-Men: First Class. L'idea di lavorare a Kingsman lo portò ad abbandonare la direzione di X-Men: Days of Future Past, una scelta che lui stesso ha definito molto difficile, motivata dal fatto che "se non l'avessi fatto io, qualcun altro si sarebbe svegliato e avrebbe fatto un film di spie divertente".

Disponibile The Legend of Zelda: l'Arte di una Leggenda

Arriva finalmente in Italia il libro ufficiale legato alla celebre saga Nintendo.

Una delle presenze ricorrenti nella mia vita è il portinaio. Ogni giorno (o quasi) mi citofona per avvisarmi che è arrivato un pacco, e io scendo felice come un bambino che debba aprire i regali di Natale. Solo che spesso vengo avvisato del fatto che è in arrivo una spedizione, mentre l'altro giorno non avevo davvero idea da parte di chi arrivasse lo scatolone che m'aspettava in portineria.

Destiny 2 - recensione

Finalmente, il voto.

Autoassegnarsi la recensione di Destiny 2 comporta un certo masochismo. Perché, trattandosi di un prodotto controverso, si finirà sempre con lo scontentare qualcuno, qualunque sia il giudizio espresso. E perché si tratta di un gioco enorme, ricco di contenuti e affrontabile solo passandoci sopra decine e decine di ore. Ecco perché la recensione che leggerete qui di seguito trova il suo epilogo (e quindi il voto) solamente oggi, dopo 9 intensi giorni di prove.

primo precedente