Picture of David Bierton

David Bierton

Redattore

Featured articles

Ogni anno arriva un nuovo titolo di Call of Duty, il franchise che porta come marchio di fabbrica lo standard dei 60 frame al secondo, e di conseguenza il prodotto di alcuni dei più talentuosi ingegneri del settore che iniettano tantissime feature ed effetti in singoli frame tagliati con precisione millimetrica a 16,7ms ciascuno. In base a quanto visto finora, CoD WW2 è all'altezza dell'altrettanto miracoloso titolo dello scorso anno, Infinite Warfare. A parte dei piccoli problemi, infatti, siamo di fronte a un altro gioco bellissimo da vedere, che spinge ancora una volta la serie a 60fps bloccati senza dover scendere a compromessi rilevanti.

Digital FoundryGli aggiornamenti di Project Cars 2 hanno un obiettivo differente su Xbox One X - analisi comparativa

AGGIORNAMENTO: abbiamo testato nuove opzioni grafiche nella demo giocabile.

AGGIORNAMENTO: Abbiamo passato un giorno intero con la demo di Project Cars 2, che offre tre modalità di visualizzazione distinte su PS4 Pro e Xbox One X. Queste modalità sono al momento indisponibili nel gioco completo, che copriamo nell'articolo principale qui sotto, ma possiamo già aspettarci che la patch definitiva arrivi a breve. Tre modalità separate sono offerte (con un'enfasi su risoluzione, qualità visiva o frame-rate rispettivamente), quindi nonostante il nostro test sia basato in via preliminare solamente sul contenuto della demo, volevamo testarla per farci un'idea di cosa aspettarci dal gioco completo una volta aggiornato.

Digital FoundryStar Wars Battlefront 2: il Frostbite messo sotto torchio su Xbox One X - analisi comparativa

Un incremento tangibile della risoluzione rispetto a PS4 Pro, ma le prestazioni?

C'è stato un aspetto cruciale che non abbiamo potuto trattare nella nostra recensione hardware di Xbox One X: quanto questa macchina si può definire una console 4K? E che differenza c'è nell'esperienza rispetto alla PlayStation 4 Pro di Sony? Da allora gli upgrade per One X sono iniziati ad arrivare, fornendoci un quadro migliore su come si confrontano le due macchine, ma quel che ci mancava era uno stress test fianco a fianco con il motore di gioco Frostbite di EA, uno degli engine più tecnologicamente avanzati sul mercato. FIFA 18 è davvero impressionante ma non mette in difficoltà l'hardware, mentre Star Wars Battlefront 2 è probabilmente il gioco che cercavamo. E i risultati sono indubbiamente illuminanti.

Digital FoundryAssassin's Creed Origins è migliorato su Xbox One X, ma fino a che punto? - analisi tecnica

Un aumento impressionante della risoluzione rispetto a PS4 Pro, ma nessun cambiamento eclatante.

Assassin's Creed Origins arriva su Xbox One X, fornendoci un affascinante opinione sul modo in cui un grosso sviluppatore intende scalare i propri progetti multipiattaforma nel modo più efficace sull'attuale generazione di console, sia modelli base che refresh mid-gen 4K. Sulla carta, ci sono poche sorprese qui: più teraflop la console è capace di sprigionare e più si alza la risoluzione; questo implica di conseguenza che il gioco dà il meglio di sé dal punto di vista visivo su Xbox One X. Ma le tecniche che Ubisoft ha messo in atto per scalare il suo gioco su tutte le piattaforme ci restituiscono dei risultati interessanti: la nuova console di Microsoft visualizza di gran lunga il numero maggiore di pixel su schermo, ma la PS4 Pro tiene botta piuttosto bene.

Digital FoundryStar Wars Battlefront 2: come si adatta la straordinaria tecnologia alle diverse console - articolo

Il Digital Foundry analizza la meravigliosa beta del gioco su PS4, Pro e Xbox One.

Il motore Frostbite di DICE ha fatto il suo ingresso nella nuova generazione di console con Battlefield 4, ma la sua tecnologia si è considerevolmente evoluta nel corso degli ultimi quattro anni e Star Wars Battlefront 2 potrebbe benissimo essere la sua uscita più spettacolare. Importando e migliorando alcune delle nuove caratteristiche viste lo scorso anno in Battlefield 1, la nostra impressione riguardo la beta di Battlefront 2 è che non ci troviamo semplicemente di fronte a delle nuove mappe, armi e personaggi, ma ad un vero e proprio aggiornamento grafico che ci fa sentire sempre più vicini all'esperienza videoludica definitiva targata Star Wars. È tutto così realistico e l'insieme delle caratteristiche del Frostbite corrisponde assolutamente all'estetica di Star Wars.

Digital FoundryQuanto migliora Forza 7 su Xbox One X rispetto all'hardware base? - articolo

Riuscirà la nuova console Microsoft a eguagliare l'esperienza dei PC 4K di livello più alto?

Il nostro primo assaggio dell'hardware di Xbox One X, costruito per far girare i motori di gioco attuali in 4K nativi, è arrivato nella forma di una demo tecnica di Forza Motorsport: basata sulle specifiche di Xbox One standard, ma con risoluzione ultra HD e frame rate bloccato a 60 fps, il tutto senza sfruttare al massimo il processore. Grazie alla demo di Forza Motorsport 7, abbiamo finalmente potuto scoprire cosa Turn 10 sia stata in grado di fare con la potenza extra e come Xbox One X si possa collocare rispetto a PC e Xbox One.

Xbox One X ha molto da dimostrare nel periodo precedente al suo lancio previsto per il 7 novembre. Forza Motorsport 7 dimostra quanto bene i motori dei titoli first-party a 1080p scalino bene la risoluzione in Ultra HD, che dire invece dei più problematici titoli third party, di solito renderizzati a 900p su Xbox One base? Assassin's Creed Origins, mostrato alla conferenza stampa di Microsoft all'E3, presenta prove convincenti del fatto che una bella presentazione in 4K non sia impossibile. Abbiamo avuto accesso ad un immacolato file sorgente in 4K di una parte del gameplay, e anche ad un controllo approfondito, Origins regge in modo ammirevole.

Digital FoundrySpider-Man raggiunge nuove vette su PS4 Pro - analisi tecnica

Ingegnose tecniche di rendering s'intrecciano per fornire una delle presentazioni migliori mai viste su PS4 Pro.

Spider-Man di Insomniac è stato uno dei titoli caldi dell'E3 di quest'anno, con Sony che ha presentato il gioco che girava su una PlayStation 4 Pro collegata a una TV di fascia top, il Sony ZD9 UHD TV, uno degli schermi con miglior HDR sul mercato. L'estesa sequenza dimostrativa presentata dallo sviluppatore ci ha portato da un combattimento in cima a un grattacielo in costruzione a un epico inseguimento di elicotteri attraverso lo skyline di New York. Si tratta di una sezione di gameplay scelta accuratamente, e non a caso, da una delle missioni della storia principale, in grado di darci un assaggio di cosa aspettarci dal gioco dal punto di vista degli ambienti distruttibili, delle tattiche di gioco, e di come le meccaniche di gameplay permettano delle intense e impressionanti scene di azione basate sulla fisica. Il titolo è apparso davvero sensazionale: se questo è lo standard dei titoli PS4 Pro di seconda generazione in arrivo, i possessori della console Sony 'super-charged' avranno di che compiacersi.

Digital FoundryLG OLED B6 4K TV - recensione

Un fantastico schermo di alto livello ad un prezzo finalmente accessibile.

Qual è il miglior schermo 4K per giocare? In termini di prezzo e performance, i Samsung KS7000 e KS8000 sono difficili da battere, ma per quanto buoni, bisogna accettare dei compromessi. Nel frattempo, fuori dalla luce dei riflettori, il fenomenale LG B6 OLED TV è gradualmente calato di prezzo e migliorato nelle prestazioni da gioco inserendo una “game mode” a bassa latenza. Costa ancora molto di più rispetto ai Samsung ma è, secondo la nostra opinione, il nuovo campione del rapporto qualità prezzo, al punto che tutti i membri del team del Digital Foundry, che sono passati ad uno schermo 4K, a casa hanno optato per questo particolare modello. Anche John e Rich hanno scelto questo schermo.

Digital FoundryPrey su PC - analisi delle prestazioni

Persino una macchina economica può raggiungere i 1080p a 60 fps.

Dopo un inizio difficile con Dishonored 2 su PC, Bethesda è uscita allo scoperto con Prey presentando uno dei titoli per PC ad alto profilo migliori dal punto di vista delle prestazioni che si siano visti da tempo. Che lo si faccia girare su un PC di fascia alta o su uno economico, ci aspettano momenti di vero divertimento. Persino una CPU da €60 abbinata ad una scheda grafica da circa €100 può far girare questo titolo a 1080p e 60 fps, una situazione davvero encomiabile se si tiene conto che il middleware dell'esigente CryEngine viene usato come base tecnologica per l'eccellente offerta di Arkane Austin.

Digital FoundryLEGO City Undercover su Switch regge bene il confronto con PS4 - analisi comparativa

Rinnovato significativamente rispetto a Wii U e con una risoluzione più alta rispetto a Xbox One.

È stato molto interessante vedere quanto bene Nintendo Switch si sia adattato alle attuali tecnologie dei motori grafici. Finora abbiamo visto la macchina cavarsela in modo ammirevole con l'Unreal Engine 4 e Unity ed eravamo curiosi di vedere come reggesse il motore LEGO di Traveller's Tales. LEGO City Undercover in realtà è un titolo per Wii U uscito quattro anni fa, recentemente rinnovato con l'ultima versione dell'engine e adesso disponibile su PS4, Xbox One e ovviamente, Switch.

Digital FoundryPerché il PC è la miglior piattaforma su cui giocare Mass Effect: Andromeda

Un confronto tra tutte le piattaforme, incluso il faccia a faccia PS4 Pro vs PC.

Abbiamo perso il conto dei confronti che abbiamo effettuato in cui l'unico miglioramento tangibile su PC consisteva in un arbitrario supporto a varie risoluzioni e in un frame-rate più elevato. Sicuramente effetti di una migliore qualità (come ombre dalla risoluzione migliore) solitamente fanno anche parte del mix ma gli upgrade grafici significativi sono pochi e sporadici. Mass Effect Andromeda è diverso: in maniera simile ad altri titoli basati sull'eccellente Frostbite engine di DICE, il PC è davvero l'ambito naturale di questo gioco.

Digital FoundryMass Effect Andromeda - analisi delle prestazioni

I primi test del Digital Foundry sulle versioni del gioco per PS4 e Xbox One.

L'ultimo episodio della serie ambientata nello spazio per eccellenza è uscito oggi in Europa. I possessori di PC e Xbox One avevano già riscontrato in anticipo, attraverso i programmi Origin e EA Access, un certo numero di glitch, bug e problemi, che sono stati al centro di diffuse discussioni. In questo articolo ci concentreremo sulle prestazioni e sulla scalabilità tra PS4 e Xbox One, aspetti su cui BioWare ha dovuto lavorare faticosamente per adattare le caratteristiche grafiche in base ai diversi livelli di potenza delle GPU delle due console.

Digital FoundryFor Honor - analisi comparativa

Fantastico su console, ma l'esperienza a 60fps della versione PC fa la vera differenza.

Per come procedono i confronti tra le console, un'analisi comparative tra le versioni PS4 e Xbox One di For Honor sarebbe inutile, almeno da un punto di vista della spettacolarità. In ogni aspetto che conta, queste due versioni del gioco sono praticamente identiche, a tal punto che forse siamo di fronte a un caso senza precedenti. Copriremo meglio i dettagli di questo aspetto più avanti ma c'è un fattore che cambia l'esperienza di gioco nella line-up di For Honor. Non è PS4 Pro (anche se è stato fatto un ottimo lavoro con essa), ma la versione PC. For Honor è uno strepitoso fighting game ma è limitato a 30fps. Su PC invece il limite è il cielo sopra di noi.

Digital FoundryResident Evil 7 in 4K: la risoluzione conta davvero? -articolo

L'esperienza Ultra HD su PC si sfida con l'immagine a 1260p su PS4 Pro.

La risoluzione di rendering nativa a 1260p di Resident Evil 7 su Playstation 4 Pro si è rivelata una sorta di sorpresa, rappresentando un aumento relativamente lieve del 36% nel numero di pixel rispetto alla versione del gioco per PS4 base. Si tratta di una scelta curiosa per una console progettata per sfruttare la nuova ondata di schermi Ultra HD e ciò ha posto una questione: come si presenta la modalità per PS4 Pro rispetto ad una presentazione completamente in 4K? Per un gioco con un'estetica fortemente stilizzata come RE7, in che misura ha effettivamente importanza un'alta risoluzione nativa?

Digital FoundryResident Evil 7 - analisi comparativa

PlayStation offre il pacchetto completo, con 1080p, 60fps bloccati e supporto alla VR.

Resident Evil 7 rappresenta il più grande punto di cambiamento della serie da quando la stessa virò verso il genere action con Resident Evil 4. Con una nuova prospettiva in prima persona ed elementi di gameplay che fanno pensare al PT cancellato da Konami, questo nuovo titolo horror ci fa vivere Resident Evil in un modo completamente inedito e riesce anche nell'intento di riportare la serie alle sue radici da survival horror. Da un punto di vista tecnico, un frame-rate di 60fps offre una fluidità generalmente riservata ai remaster della serie piuttosto che ai nuovi capitoli della current-gen. Il cambiamento nella direzione non è solo pensato per facilitare il ritorno alle origini, ma è anche una conseguenza diretta del supporto del gioco al PlayStation VR, ove un refresh di 60Hz e una prospettiva in prima persona sono condizioni necessarie per avere una latenza quanto più bassa possibile.

Digital FoundrySamsung KS7000 4K TV - recensione

Il miglior display per il gioco in 4K HDR sotto i 1000 euro.

Quando abbiamo testato per la prima volta il Samsung KS7000, la fondamentale modalità Gioco non era disponibile per la riproduzione di immagini in HDR e il display era limitato alla modalità Film, caratterizzata da una mastodontica latenza di 117 ms, una vergogna assoluta. La tecnologia degli schermi Samsung è eccellente e l'implementazione dell'HDR è assolutamente encomiabile, senza dimenticare molti altri dettagli che rendono il KS7000 e il suo più vicino equivalente, la versione americana KS8000, i migliori nel segmento di mercato che comprende la cosiddetta la fascia media di prezzo. La buona notizia è che la modalità Gioco in HDR è finalmente disponibile grazie a un recente aggiornamento del firmware che vi consentirà di godere di tutti i benefici della tecnologia di Samsung con un risibile lag di 23ms, indipendentemente dal fatto che stiate visionando contenuti in modalità HDR o standard.

Digital FoundrySkyrim gira in 4K nativo su PS4 Pro, ma c'è un problema - articolo

La versione standard di PS4 è nel complesso più fluida.

Skyrim Special Edition è uno dei primi giochi a supportare PlayStation 4 Pro, con il codice già incluso nel disco di gioco e, a differenza della maggior parte dei titoli migliorati di Pro, il popolare RPG di Bethesda gira nativamente ad una risoluzione in 4K, un framebuffer a 3840x2160 che non utilizza il rendering checkerboard o l'upscaling da una risoluzione più bassa. Possiamo confermare anche che la risoluzione sembra essere bloccata a quel numero di pixel senza scaling dinamico o alcuna altra tecnica simile. Si potrebbe dire che l'aumento del numero di pixel fornisca un balzo in avanti rispetto ai 1080p nativi del gioco su PS4 base, mostrando più dettagli e offrendo una maggiore definizione negli ambienti più accidentati del gioco.

Digital FoundrySkyrim Special Edition - analisi comparativa

PS4 e Xbox One sfidano la versione PC al massimo dei dettagli.

Skyrim arriva su console current-gen e su PC in forma di upgrade tramite la Special Edition, una sorta di remaster che offre diversi miglioramenti rispetto al gioco originale. Un nuovo sistema d'illuminazione ed effetti aggiuntivi sono stati affiancati a quelli già esistenti, mentre alcuni asset principali sono stati completamente ricreati. La distanza di rendering e lo streaming delle texture hanno subito pure un upgrade, aggiungendo maggiore rifinitura alla presentazione. Tutte queste modifiche contribuiscono ad innalzare tangibilmente la qualità grafica del gioco originale, specialmente se confrontata alle sue incarnazioni console last-gen. Ma una volta assodato tutto ciò, qual è il modo migliore per giocare a questo titolo? E quale console fornisce l'esperienza migliore nel complesso?

Digital FoundryBattlefield 1 - analisi comparativa

Una battaglia all'ultimo sangue.

Battlefield 1 combina lo spettacolo tecnico del motore Frostbite con un ritorno alla distruzione ambientale su larga scala che ha reso i capitoli di Bad Company così famosi. Si tratta di uno dei più significativi aggiornamenti per la serie da quando è arrivata sulle console di attuale generazione e DICE lo ha confermato con una serie di miglioramenti tecnici su tutte le piattaforme. La tecnologia di base è immediatamente familiare ma gli effetti visivi sono notevolmente intensificati con l'illuminazione, il post-processing ed effetti particellari che assumono un ruolo sempre più importante.

La maggior parte dei remaster tende a fornire risoluzione nativa 1080p ed incrementi al frame-rate, ma sovente troviamo anche qualche upgrade grafico. Tuttavia, Call of Duty: Modern Warfare Remastered è diverso perché gli sviluppatori di Raven Software hanno rimodernato la grafica del gioco per adattarla agli standard dell'attuale generazione di console. Ciò significa che non c'è solo un aumento di risoluzione ma troviamo anche nuovi asset, un upgrade degli effetti e un maggiore uso di visuali dinamiche durante le cut-scene. Alla luce di tutto ciò, bollare quest'ultima versione di Modern Warfare come un semplice remaster non sarebbe giusto, quando quello che abbiamo qui davanti è piuttosto un vero e proprio remake di un titolo che ha definito la scorsa generazione di sparatutto in prima persona.

Digital FoundrySamsung KU6400 4K TV - recensione

Un display ricco di caratteristiche per il gaming su PS4 Pro e PC ad un prezzo abbordabile: ma dove sta il tranello?

La serie KU6400 è disponibile in diverse dimensioni ma in questa recensione tratteremo il modello da 40 pollici, che pensiamo possa essere una scelta adatta come potenziale schermo 4K per possessori di PS4 Pro, Xbox One S o PC, che giocano in un piccolo ambiente come una cameretta o un piccolo ufficio. Questo TV racchiude in 40 pollici la densità di pixel dei 4K, offrendo anche il supporto all'HDR. Il display è caratterizzato da un pannello VA che fornisce neri profondi, input lag ridotto e un'eccellente calibrazione dei colori (cosa che Samsung è solita offrire), quindi ci aspettiamo un prodotto dallo strepitoso rapporto prezzo-prestazioni, almeno sulla carta. Al momento, il KU6400 si può acquistare al prezzo di £479/€580, quindi solamente £80 in più del K550 1080p. Sembrerebbe un affare ma dove sta il tranello?

Sviluppato da Stainless Games, Carmageddon: Max Damage è sia un omaggio che un seguito ai primi titoli PC del 1997 e 1998, e combina combattimento tra auto, corse e distruzione generale da strada in un pacchetto che vanta un sistema fisico rivisto, un motore grafico potenziato e grafica migliore. Prodotto con appena 250.000 £ raccolte tramite una campagna di crowdfunding su Kickstarter, il gioco è comparso in origine su PC come Carmageddon: Reincarnation, che è stato lanciato definitivamente nel febbraio del 2015 dopo le fasi di Early Access e beta pubblica. Su console, però, Max Damage è un ulteriore aggiornamento dotato di funzioni extra e più contenuti. Questa versione è per ora esclusiva di PS4 e Xbox One, ma il suo arrivo è previsto anche su PC tra non molto.

Digital FoundryResident Evil 5 Remastered - analisi comparativa

Le nuove versioni PS4 e Xbox One a confronto con l'originale su PC e Xbox 360.

Le rimasterizzazioni di Resident Evil sono partite bene con RE6, dal gameplay solido a 1080p60 anche se con pochi miglioramenti grafici. È stato comunque un inizio promettente e la logica suggerisce che, partendo da queste basi, i giochi tecnologicamente meno complessi dovrebbero girare ancora meglio su console current-gen. Curiosamente, però, ciò non accade con Resident Evil 5 Remastered.

Digital FoundryUmbrella Corps - analisi comparativa

Una versione PC migliore di quella compromessa per PS4.

Sviluppato da Capcom Osaka, Umbrella Corps prende alcuni elementi dalla serie Resident Evil e li colloca in uno shooter multiplayer online con prospettiva in prima e terza persona. Disponibile su PS4 e PC, e realizzato con il motore Unity, non è esattamente un gioco che i fan hanno chiesto a gran voce. Inoltre, alcuni evidenti problemi prestazionali su console possono incidere fortemente sull'esperienza. Unity ha un passato travagliato su console, ed è leggermente frustrante constatare come gli stessi problemi siano ancora presenti in titoli più recenti.

primo precedente