Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

BioWare e il suo "piccolo MMO"

"Vedrete qualcosa entro la fine dell'anno."

I creatori di Mass Effect starebbero lavorando a un "MMO su scala ridotta".

BioWare ha inoltre cominciato a guardare con interessi ai giochi in Flash, ai browser game e ai giochi per iPhone, anche se la fase di sviluppo per queste piattaforme non è ancora iniziata.

"Guardando ai grandi numeri, cosa sta funzionando oggi come oggi nel mondo degli affari?", ha domandato il co-fondatore di BioWare Dott. Greg Zeschuk durante il suo intervento alla Develop Conference di ieri.

"Ogni anno il mercato fatica un po' di più. Non possiamo continuare a dare la colpa al mercato. Credo che tutto stia ruotando intorno al mondo dell'online. Stiamo lavorando a Star Wars: The Old Republic, un MMO in piena regola ma accanto a questo titolo stiamo anche sviluppando un MMO su scala ridotta.

"Abbiamo esplorato molte tipologie differenti di giochi. Abbiamo lavorato ad alcune applicazioni per Facebook. Abbiamo sviluppato un gioco iPhone basato su Mass Effect. Ci è stato fatto notare che non è stato proprio un prodotto memorabile e abbiamo imparato la lezione nel modo più duro. La cosa che abbiamo capito con quell'esperienza è che bisogna insistere. Lo stesso team si è messo nuovamente in gioco e ha realizzato altri titoli che non abbiamo mai pubblicato ma che erano decisamente superiori. MMO di grandi dimensioni e MMO su scala ridotta: una cosa è certa, sperimenteremo in modo molto aggressivo mentre continueremo a sviluppare titoli tripla A per console".

BioWare è famosa per titoli campioni di incassi come Mass Effect e Dragon Age. Il loro gioco online Star Wars: The Old Republic si propone di essere uno dei più grandi MMO mai creati.

BioWare comunque fa sapere di esser pronta ad allargare la sua offerta. "Il futuro non è necessariamente su console", dice Zeschuk. "Quello è il passato. Il futuro si può leggere in tutti i business che stanno nascendo proprio in questo periodo".

"Avremo la possibilità di mostrarvi diverse cose, entro il prossimo anno, che mostreranno la direzione che intendiamo intraprendere".

Dopo la sua presentazione, Eurogamer ha chiesto a Zeschuk di descrivere il loro "MMO su scala ridotta" e di dire quale direzione prenderà.

"Potrebbe diventare di tutto", dice. "Giocavo a un browser game chiamato OGame, di Gameforge. La galassia vive su qualche server e tu sei lì a interagirci in HTML decidendo le sorti delle tue navi stellari. È un MMO in tutto e per tutto. Allo stesso modo il nostro titolo potrebbe prendere le pieghe più disparate."

"Sentiamo la necessità di espanderci e ci basta guardare quello a cui giocano i bambini per capire dove andare. Loro prediligono l'iPhone e l'iPad, anche il 3DS sembra particolarmente promettente. Con tutte queste piattaforme vogliamo essere pronti a poter sviluppare in ogni direzione. Abbiamo già creato un gioco DS in precedenza. Ne avevamo un altro in via di sviluppo ma abbiamo preferito interrompere per andare nella direzione dell'iPhone.

I commenti di Zeschuk non devono comunque preoccupare i veterani: Zeschuck promette infatti che BioWare "continuerà a sviluppare i suoi colossi". Aspettatevi nuove dichiarazioni di parte di Zeschuk alla Develop Conference durante la settimana.

A proposito dell'autore

Avatar di Daniele Cucchiarelli

Daniele Cucchiarelli

Contributor

Lavora nel giornalismo videoludico da oltre 11 anni. Anche se tutti quelli che lo conoscono gli hanno consigliato di "trovarsi un lavoro serio", resta sempre fedele al suo primo amore.

Commenti