Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

CCP e la situazione islandese

Il team procede regolarmente.

Il team islandese CCP non è stato sommerso dalla cenere e ha dichiarato a Eurogamer che l'eruzione del vulcano Eyjafjallajökull non ha disturbato le quotidiane operazioni o i server di EVE.

"Vogliamo assicurarvi che non siamo in pericolo e che le cose stanno funzionando normalmente qui al quartier generale di CCP", ha dichiarato il portavoce Sveinn Jóhannesson Kjarval. "Non c'è stato alcun impatto sulla nostre operazioni quotidiane, inclusa la produzione della nostra prossima espansione di EVE Online, intitolata Tyrannis. I server che gestiscono l'universo di EVE sono a Londra, quindi non sono stati interessati dal fuoco e dallo zolfo in alcun modo".

"Le eruzioni vulcaniche sono un'avvenimento regolare qui in Islanda e quindi siamo stati abbastanza cauti da posizionare i nostri principali insediamenti in una posizione fuori portata".

Kjarval ha spiegato che Eyjafjallajökull si trova a 130km dalla capitale Reykjiavik, dove si trova la sede di CCP. "Inoltre, calcolando che i forti venti per lo più soffiano verso est, qua a Reykjavík siamo paradossalmente meno colpiti rispetto al resto dell'Europa del Nord".

Vi ricordiamo che l'espansione di EVE Online è prevista per il 18 maggio.

Taggato come
A proposito dell'autore

Davide Spotti

Contributor

Commenti