Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Darwinia+ in arrivo a Natale

Introversion vede la fine del tunnel.

Mark Morris e Chris Delay di Introversion hanno dichiarato in occasione dell'Eurogamer Expo che Darwinia+ sarà sottoposto alle certificazioni relative a Xbox Live Arcade nelle "prossime settimane", mentre il lancio è previsto per il periodo natalizio.

I due hanno poi raccontato delle difficoltà incontrate e del forte contrasto tra il team sul palco all'Independent Games Festival del 2006, in occasione del quale ricevettero un premio per l'originale Darwinia, la sua situazione attuale.

"Non volevamo che qualche publisher rovinasse il nostro gioco. Ma in fin dei conti siamo un business e dobbiamo cercare di vendere più copie possibile". Hanno poi ammesso di essere esausti per il lungo e tortuoso percorso di Darwinia+. "Abbiamo iniziato a parlarne nel 2006, adesso siamo nel 2009 e non è ancora uscito" ha commentato Morris.

Introversion ha dovuto continuamente confrontarsi con Microsoft e quest'ultima esigeva una migliore grafica e il multiplayer. La prima richiesta era relativamente semplice, la seconda molto più problematica. "Avevamo molta difficoltà a inserire qualcosa di interessante all'interno del gioco" ha spiegato Delay in merito ai primi prototipi del multiplayer. "Cercavamo di soddisfare Microsoft. Questa è la motivazione peggiore del mondo per realizzare un videogioco".

Alla fine Introversion ha optato per una separazione del single-player e del multiplayer e ha creato Multiwinia. La gestazione ha richiesto due anni e il titolo, uscito in settembre, ha ottenuto buoni risultati. Al contempo però il team ha dovuto vedersela con l'adattamento di Darwinia.

"Abbiamo cercato di convincere Microsoft a mettere da parte l'idea Darwinia e lanciare invece Multiwinia. Ogni volta Microsoft ci diceva, no no ragazzi, vogliamo Darwinia, abbiamo approvato Darwinia" ha continuato Morris. "Va bene, Microsoft, siete degli idioti, ma vi seguiremo".

Il risultato è stato un restyling importante, con l'introduzione di nuovi menù, di un tutorial, controlli e sistema di visuale rinnovati, per renderlo semplice e comprensibile.

Il desiderio di farcela ha condotto Introversion a dare il meglio, introducendo tante funzioni nuove tra cui anche oggetti per gli Avatar, obiettivi, classifiche e immagini giocatore. Ovviamente il quesito principale rimane aperto, ovvero se a cinque anni dal lancio del prodotto originale questa nuova versione riuscirà a farsi strada sul mercato. Non resta che aspettare le settimane conclusive dell'anno per ottenere le giuste risposte.

A proposito dell'autore

Davide Spotti

Contributor

Commenti