Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Blur: la beta multiplayer

Analizzata la demo di Bizarre Creations.

Se c’è un genere videoludico in cui i ragazzi di Bizarre Creations hanno davvero dato prova di valore, questo è senza dubbio il racing. Project Gotham 4 seppe mantenere tutte le elevate aspettative a suo carico, svolgendo un'esemplare transizione verso la next-gen.

Il gioco, lo ricordiamo, aveva una risoluzione nativa di 720p, 30 frame al secondo solidi come una roccia e un buon multi-sampling anti-aliasing a 2x. Il tutto era poi migliorato da un mirabile lavoro sugli effetti post-processing che incrementavano a dovere il senso di velocità e il realismo della simulazione.

Con l’inedito Blur, titolo che avete già avuto modo di testare su Xbox Live (se non l'avete ancora fatto, potete scaricarvi una chiave per accedere alla beta), l’esperienza vira su lidi marcatamente arcade, presentando una struttura che ricorda da vicino sia il Mario Kart di Nintendo che il WipEout di Sony. Nonostante le evidenti contaminazioni, il lavoro del team continua a mantenere una spiccata personalità estetica e la solita cura maniacale in termini visivi.

Detto questo, non ci resta che mostrarvi l’analisi video estrapolata direttamente dalla beta multiplayer.

Colori sgragianti, velocità estrema e un frame-rate dannatamente solido. E questa è solo una demo!

Se avete osservato con attenzione la linea verde relativa al frame-rate, avrete senz’altro notato l’incredibile solidità con la quale ogni immagine viene rappresentata a schermo. La fluidità del gioco è ineccepibile, ancora una volta con 30FPS costanti e nessuna traccia di sbavature, nemmeno tra esplosioni e schianti multipli.

Da un punto di vista tecnico notiamo un leggero miglioramento nel framebuffer, quanto meno in comparazione a quanto visto su PGR4. Anche stavolta abbiamo una risoluzione nativa a 720p ma adesso l’anti-aliasing è impostato su 4x, eliminando qualsiasi “scalettatura” percepibile in corsa.

Encomiabile il modo in cui il motore grafico riesce a gestire non solo la presenza di svariate vetture tutte insieme ma anche gli effetti speciali associati ai potenziamenti dislocati lungo il tracciato. Poche incertezze anche sul versante della fisica, nonostante l’impostazione arcade del gioco.

Blur sarà disponibile il prossimo 28 maggio su Xbox 360, PC e PS3. Dopo l’ottima dimostrazione avuta con la demo non ci resta che attendere l’immancabile confronto con gli altri formati. Se da un lato su PC possiamo prevedere performance sostanzialmente simili (se non superiori), siamo davvero curiosi di vedere in che maniera il team avrà saputo addomesticare il Cell e l’RSX della console Sony.

A proposito dell'autore

Dario Tomaselli

Contributor

Commenti