Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Elden Ring merita il titolo di gioco dell'anno?

Vediamo le ragioni di game-design del successo di Elden Ring nella nostra video analisi.

Elden Ring è cresciuto fino a imporsi come uno dei videogiochi dal maggior successo emersi nel corso degli ultimi 15 anni. In termini di puri numeri di diffusione, di riproduzione, di vendite e di contenuti creati non conosce confronti: neppure Skyrim o The Witcher 3 hanno raggiunto i record che l'opera di Miyazaki ha infranto nel giro di pochissimi mesi.

La domanda è: perché? Come mai Elden Ring ha avuto così tanto successo? Si tratta di un'opera che merita un'assegnazione forfettaria del premio per il Gioco dell'Anno? Si tratta di un videogioco meritevole del successo che sta raccogliendo? Per rispondere a queste domande, abbiamo realizzato una video-analisi che mette a fuoco tutte le ragioni del successo del lavoro di FromSoftware.

Ecco perché Elden Ring ha avuto tanto successo, in una disamina che prende in considerazione il mondo di gioco, il gameplay, gli espedienti di game-design, il rapporto con il pubblico, la curva della difficoltà e tutti gli altri elementi che hanno contribuito a fargli raggiungere questi obiettivi.

Ecco la nostra video-analisi di Elden Ring dal titolo: Elden Ring è il gioco dell'anno?

Ovviamente non ci siamo sbilanciati più di tanto sui fattori di assegnazione del GOTY, un titolo che si può endorsare con cognizione di causa solamente alla fine dell'anno in esame. Ma dato che la discussione è più che mai accesa, volevamo fare un tuffo negli elementi di design che hanno reso Elden Ring così grande.

E voi cosa ne pensate di Elden Ring? Vi ha deluso? Ha superato le vostre aspettative? Merita il titolo di gioco dell'anno?

A proposito dell'autore

Avatar di Lorenzo Mancosu

Lorenzo Mancosu

Contributor

Cresciuto a pane, cultura nerd e videogiochi, i suoi primi ricordi d'infanzia sono tutti legati al Super Nintendo. Dopo aver lavorato dentro e fuori dall'industry, è finalmente riuscito ad allontanarsi dalle scartoffie legali e mettere la sua penna al servizio di Eurogamer.it.

Commenti

More Video

Ultimi Articoli