Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

FM Live non è stato 'estremamente proficuo'

Obiettivo 100.000 giocatori con il reboot.

Sports Interactive ha ammesso che l'MMO Football Manager Live, lanciato all'inizio del 2009, non si è rivelato estremamente proficuo.

Parlando a Eurogamer, il product manager Marc Duffy ha dichiarato che il reboot del gioco dovrebbe catapultare FML in avanti, anche se "al momento non si possono ancora vedere milioni di persone che ci giocano".

"Non direi che è stato estremamente proficuo", ha commentato. "ma è stato comunque fruttifero. Una delle ragioni per cui abbiamo realizzato il reboot è quella di darci una piattaforma ben definita sulla quale portare avanti il gioco. Gli MMO sono notevolmente costosi così come i server e tutti questi elementi vengono offerti in forma premium". "Il reboot punta a portare il gioco al prossimo livello".

La riproposizione è disponibile dalla giornata di ieri ed è suddivisa in tre aree chiave: gameplay, prezzo e operazioni. Tra le novità è inclusa anche una sottoscrizione mensile a prezzo ridotto (4.99 sterline), senza tariffe anticipate e con server maggiormente popolati.

"Paragono FML alla versione originale di Championship Manager che Oliver e Paul Collyer realizzarono nel '92", ha continuato Duff. "Inizialmente la gente non la prese in considerazione, perchè non aveva mai giocato un titolo come Championship Manager. Vedo Football Manager Live nello stesso modo".

"Anche se è semplicemente una simulazione di football manageriale, è molto differente da qualunque altra cosa presente sul mercato. Non posso vedere milioni di persone giocarci al momento, ma non ci aspettiamo questo. Saremmo molto felici di avere 100.000 persone che giocano. Non stiamo puntando ai numeri di World of Warcraft. Sarebbe bello però".

La versione precedente al reboot godeva di circa 30.000 utenti iscritti.

A proposito dell'autore

Davide Spotti

Contributor

Commenti