Assassin's Creed: Origins Guida

L'ultima sorpresa di Assassin's Creed Origins è l'evento delle Prove degli Dei, una serie di sfide tra Bayek e le antiche divinità egizie. In questa guida analizzeremo la prima battaglia, che ci vedrà impegnati contro lo sciacallo in persona: Anubi. Vi consigliamo di affrontare lo scontro dal livello 39 in poi, in quanto si tratta di una delle attività più impegnative dell'intero gioco.

Assassin's Creed Origins - La posizione degli Eremi

Dove si trovano e come raggiungere questi splendidi luoghi.

Gli Eremi di Assassin's Creed Origins sono punti di interesse particolarmente difficili da raggiungere, spesso nascosti e isolati dal resto delle attività presenti nel gioco. Bayek potrà riposarsi e meditare di fronte a splendidi panorami e piccoli meravigliosi dettagli. In questa pagina della nostra guida vi sveliamo in dettaglio la posizione di questi luoghi e il modo per raggiungerli.

Assassin's Creed Origins - Guida alle Antiche Tombe

Tornano le tombe e ve le sveliamo in dettaglio.

Nel corso della missione principale di Assassin's Creed Origins, vi sarete imbattuti nel misterioso obelisco situato nei sotterranei della piramide di Cheope. Una volta attivato con cinque unità di silice, il meccanismo offre l'opportunità di ascoltare un messaggio segreto e va ad arricchire i dati contenuti nell'altrettanto misteriosa cartella "Sapere Audere". Vi siete chiesti quanti meccanismi sono presenti in Assassin's Creed Origins e dove sono nascosti? Noi di Eurogamer abbiamo esplorato accuratamente l'Egitto per trovarli tutti.

Una delle prime missioni che vi troverete ad affrontare nel corso di Assassin's Creed Origins sarà sicuramente La Promessa di Bayek: un viaggio a ritroso nei ricordi del Medjay e di Khemu che vi porterà ad esplorare ogni più remoto angolo della mappa. I dodici cerchi di pietre sparsi per l'intero territorio egiziano non rappresentano solo un espediente narrativo, ma sono anche la chiave per accedere a una delle skin più rare dell'intero gioco, ovvero l'Armatura di Isu.