Bayonetta Digital Foundry

Bayonetta per Switch è la versione console definitiva? - analisi comparativa

Digital FoundryBayonetta per Switch è la versione console definitiva? - analisi comparativa

Più veloce delle versioni Wii U e Xbox 360, ma come si compara alla Xbox One X in retrocompatibilità?

Abbiamo già analizzato Bayonetta 2 su Nintendo Switch, giungendo alla conclusione che anche se i lievi upgrade grafici rispetto alla versione Wii U erano benvenuti, era la performance che ci aveva impressionato maggiormente in questo porting, caratterizzato da un gameplay più vicino ai 60 frame al secondo bloccati. Tenendo questo a mente, ci sorprende poco trovarci nella stessa situazione con il primo capitolo della serie ma la differenza questa volta è che il gioco originale è anche disponibile su PC e Xbox 360 (faremmo meglio a non menzionare la versione PS3), quindi come si comporta la versione Switch rispetto a tutte le sue rivali?

Per iniziare, esattamente come abbiamo visto per il porting Switch di Bayonetta 2, il primo capitolo opera anch'esso a 1280x720, ponendosi in linea con le altre versioni console preesistenti. Di primo acchito, questo è sicuramente deludente considerando la potenza extra che mette sul tavolo l'hardware dell'ultima console Nintendo, ma come scopriremo più avanti ci sono dei benefici. E ci sono stati anche dei miglioramenti generali alla qualità dell'immagine. Per esempio, le texture della versione Switch sono leggermente migliorate rispetto a quelle della versione Wii U. È una differenza sottile e potrebbe essere solo imputabile al modo in cui lavorano due hardware così diversi, ma ci sono altre modifiche che sembrano andare oltre. Per esempio, l'aliasing sulle estremità dei modelli è migliorato quando si profila sul campo visivo, assieme ad alcune modifiche in positivo sullo stesso effetto di profondità di campo, alle ombre ambientali ed all'illuminazione bloom.

Messa contro la versione PC, il confronto è interessante: Platinum ha fornito ombre di miglior qualità e opzioni per le alte risoluzioni, ma la qualità delle texture è grosso modo la stessa, il che ci porta a pensare che tutte le edizioni esistenti del gioco siano basate sulla versione Xbox 360. Le differenze con la versione per piattaforma Microsoft sono minime: l'implementazione delle ombre varia e la versione Switch risulta meno vivida, ma c'è veramente poco che separa queste due.

Leggi altro...

Bayonetta su Wii U: analisi comparativa

Digital FoundryBayonetta su Wii U: analisi comparativa

La nuova versione per Wii U confrontata all'originale per Xbox 360 e alla famigerata conversione per PS3.

Quando è stato rivelato che il primo Bayonetta sarebbe stato convertito per Wii U, i fan sono stati estasiati ma forse anche un po' preoccupati. Nonostante le circostanze totalmente differenti, è difficile cancellare dalla memoria l'orrendo porting su PS3. Questa volta Platinum ha cercato l'aiuto di Bee Tribe Digital Studio, che ha anche aiutato nello sviluppo originale per Xbox 360, lavorando a stretto contatto con esso per evitare di fare lo stesso errore. Eppure, visto che il gioco sembrava fatto specificamente per l'hardware Xbox 360, c'erano dei dubbi sulla capacità di Wii U di raggiungere la parità tecnica, specialmente alla luce delle prestazioni non proprio solidissime del sequel.

Inizialmente vediamo che il gioco opera a 1280x720 senza traccia di anti-aliasing, come nelle precedenti versioni e anche in Bayonetta 2. La qualità dell'immagine non è nulla di eccezionale, specialmente nel 2014, ma è generalmente accettabile nel contesto del gameplay velocissimo. Si potrebbe obiettare che la palette cromatica leggermente attenuata e gli scenari meno complessi contribuiscano a creare un'immagine leggermente più pulita rispetto al sequel. Il gioco rende anche particolarmente bene sullo schermo del Gamepad, la cui risoluzione più bassa elimina l'aliasing nel ridimensionamento dell'immagine.

Su PlayStation 3 le texture hanno sofferto molto, forse a causa dell'architettura della console e della mancanza di familiarità con essa dello sviluppatore, ma siamo felici di riportare che tutti gli elementi originali della versione Xbox 360 sono presenti su Wii U. Le texture sono presentate a piena risoluzione con le loro normal maps, spesso assenti su PS3. In effetti questa nuova versione vanta uno strato di dettaglio più pronunciato su molte superfici. Detto questo, abbiamo notato che in alcune situazioni le texture compaiono leggermente ingarbugliate o in modo errato su Wii U, come nel caso della torre dell'orologio durante il prologo, ma l'inconveniente non si verifica abbastanza spesso da creare problemi. Il filtering delle texture è scialbo su tutte e tre le piattaforme.

Leggi altro...