Bayonetta Articoli

Qual è il miglior titolo dei PlatinumGames da avere a tutti i costi? La mia preferenza cambia costantemente: alcune volte direi il perfetto shooter in terza persona Vanquish, altre volte potrebbe essere l'oltraggioso ed eccentrico Wonderful 101. Ma quando si parla della pura espressione dell'ingegnoso studio di Osaka, c'è solo una risposta possibile. Ed è il brillante Bayonetta, ovviamente.

ArticoloLe uscite del mese di febbraio - articolo

Faccia a faccia con i colossi del passato e con il Metal Gear del futuro.

Ci lasciamo alle spalle un gennaio con due evidenti pezzi da novanta come Dragon Ball FighterZ e Monster Hunter World per affacciarci a un febbraio che sicuramente svuoterà il portafoglio a parecchi giocatori, anche se a una prima occhiata i nomi davvero importanti non sembrerebbero poi moltissimi.

ArticoloPerché Bayonetta è ancora il brawler per eccellenza - editoriale

La vetta più alta dei giochi d'azione giapponesi.

Il pittoresco Ōkami fu una favola narrata con stile ed eleganza. Noi vestivamo i panni di un dio dall'aspetto di lupo, tuttavia si trattava di un gioco fondato non sull'aspetto mistico ma su quello bucolico. Agitare un pennello celestiale per rianimare le piante appassite, far crescere i vigneti e persino evocare il Sole. Tale magia, ahimè, fu però circoscritta: poco dopo l'uscita di Ōkami, Capcom chiuse lo studio di sviluppo del gioco, Clover Studio. Poche settimane dopo il suo direttore, Hideki Kamiya, decise di cavarsela da solo, diventando co-fondatore di Platinum Games (inizialmente conosciuto come Seeds). Ci vollero tre anni per svilupparlo, ma quando nel 2009 uscì Bayonetta, mostrò un lato di Kamiya molto diverso. La furiosa, giocosa, lasciva e magnifica protagonista, che assomiglia a Sarah Palin, vestiva pelle aderente, indossava occhiali dal bordo spesso e aveva una capigliatura indemoniata. Sì, è stata una rottura in grande stile con il precedente modo di sviluppare giochi. Una sonora differenza rispetto alla delicata raffinatezza di Ōkami, una violenta rottura con le costrizioni del genere, lo stile e persino la fisica.

Dopo anni di speranza e attesa, Sega ha finalmente mantenuto le promesse: Bayonetta è adesso disponibile su PC. I presupposti sono abbastanza semplici, si tratta del gioco originale nel quale non si trova nessuno dei difetti presenti nelle versioni console, a cui si aggiunge la possibilità, data dal PC, di upscalare la risoluzione. Dire che gira fluidamente su una vasta gamma di hardware sarebbe riduttivo. Si può infatti raggiungere qualcosa che si avvicina molto ai 1080p60 stabili su una Radeon HD 7770 da 1GB, una GPU economica uscita nel lontano 2012. Su schede grafiche più recenti non può che fare meglio.

ArticoloI giochi della generazione per Eurogamer.it - articolo

Dopo i voti dei lettori, ecco quelli della redazione!

La scorsa settimana abbiamo pubblicato i risultati dei sondaggi portati avanti sulle nostre pagine social per assegnare i premi ai migliori della titoli della generazione PS3, Xbox 360 e Wii. I risultati, com'era prevedibile, hanno diviso i lettori in molte delle categorie proposte, dando vita a interessanti discussioni.

ArticoloBayonetta

Ammaliante magia trash.

Per una volta, partiamo dalla fine. Senza mezze misure né ampollosi giri di parole: Bayonetta è semplicemente il mio personalissimo Game of the Show. Ok, Sin & Punishment 2 gli si avvicina parecchio, ma tutto il resto segue a Km di distanza.

ArticoloEurogamer Italia Best of E3 2009

I titoli più intriganti e discussi della fiera.

Siamo da poco tornati in patria ed è già arrivato il momento di tirare le somme su questo fantasmagorico Electronic Entertainment Expo 2009. Tanti i giochi che ci hanno emozionato, tanti gli annunci sui nuovi titoli in cantiere e non sono di certo mancate sorprese a dir poco eclatanti, tra un Metal Gear Solid in arrivo su Xbox 360, un Final fantasy XIV annunciato in pompa magna (pesantemente rivolto al settore online) e un progetto targato Molyneux potenzialmente rivoluzionario ma che ha fomentato interrogativi senza dubbio legittimi.

ArticoloBayonetta

Una fidanzata per Dante.

Il primo video di Bayonetta è apparso sui siti specializzati verso ottobre dello scorso anno. Da quel momento gli sviluppatori, che già fanno un lavoro duro, si sono trovati con un ulteriore fardello sulle spalle: sconfiggere il luogo comune "Bayonetta sarà semplicemente Devil May Cry con più tette" (che poi quando mai le tette sono state un male?).