Dishonored: La morte dell'Esterno

Eventi chiave

ArticoloUn inno alle porte dei videogiochi - editoriale

Passiamo attraverso le porte di Doom, Dark Souls e molto altro.

È molto facile sottovalutare un'umile porta. La apri e la attraversi. A volte, bisogna prima trovare la chiave e, in molti giochi, questa rappresenta l'unica interazione che il giocatore ha con le porte. Sono qualcosa da superare, qualcosa che delimita un luogo da quello successivo. Un semplice elemento strutturale, di particolare interesse per i level designer, ma non per chi preme i pulsanti.

ArticoloDishonored (la serie) - Reloaded

Tre Reloaded in uno per una retrospettiva degna del miglior Black Friday.

Al momento della sua pubblicazione, nel 2012, Dishonored era stato considerato un intrigante ritorno a passato da parte dei fan dei titoli ibridi: un omaggio a System Shock 2 e Bioshock in salsa stealth da parte di un team di sviluppatori, Arkane Studios, con le idee molto chiare su quello che era necessario fare per tenere alta la bandiera degli stealth game con un gioco dalla trama decisamente interessante. Si era cominciato proprio con Dishonored nel 2012, proseguito con Dishonored 2 nel 2016 e terminato il viaggio di Death of the Outsider un anno fa. Quest'ultimo titolo, nato come DLC per Dishonored 2 è stato evoluto da Arkane in un gioco standalone e si può considerare a tutti gli effetti un terzo gioco a sé stante. Il recente arrivo su Steam del Dishonored Pack e di altre offerte combinate ci ha dato l'ispirazione per pubblicare una retrospettiva sul postvendita di tutta la saga sulla falsariga di quello che avevamo scritto in occasione dell'arrivo di Infinite per la serie Bioshock.

Lo scorso mese le parole di Arkane Studios inerenti al "riposo" di Dishonored hanno fatto un po' di scalpore, riporta Dualshockers. Furono in molti a dare la serie per morta, saltando subito a conclusioni affrettate basate su quanto detto.

Dishonored: La morte dell'Esterno - recensione

Bastarono pochi secondi all'interno di un trailer e l'Esterno divenne una delle figure più interessanti e curiose di una delle migliori serie sulla piazza, consacrando definitivamente una software house da sempre ricca di talento ma spesso incapace di esprimersi a pieno. Ore e ore di gioco e l'Esterno continuava comunque a rimanere un personaggio indecifrabile e spesso lasciato ai margini della narrazione principale delle opere di Arkane Studios.

Eppure questa divinità ha messo il proprio zampino in tutto ciò che è successo a Dunwall e per riflesso all'Impero delle Isole. Donando poteri a figure oscure e non raccomandabili (il Pugnale di Dunwall, Daud su tutte) e armando poi la sete di vendetta e di giustizia dei protagonisti del primo e del secondo Dishonored, l'Esterno continuava a essere la costante più evidente di ogni nuovo capitolo di questa IP. È probabilmente questo il motivo che ha spinto gli sviluppatori a concentrare l'ultimo capitolo dell'arco narrativo iniziato da Corvo Attano proprio sul "bastardo dagli occhi neri", un personaggio affascinante quanto misterioso.

Le parole di Daud sono proprio il motore al centro di Dishonored: la Morte dell'Esterno, espansione standalone ambientata poco dopo gli avvenimenti di Dishonored 2 che mette il famigerato assassino e la sua allieva Billie Lurk di fronte a un'impresa a dir poco complicata: uccidere una divinità. Il come e il perché lo abbiamo scoperto in una decina di ore di gioco (con un approccio principalmente stealth e completando quasi tutti i contratti), che dimostrano come il more of the same non sia necessariamente un male nel caso in cui il "same" in questione sia di fattura pregevolissima. Data la natura di espansione standalone e non di vero e proprio sequel, imbattersi in delle rivoluzioni era altamente improbabile ma Arkane non ha comunque disdegnato l'inserimento di alcune interessanti sperimentazioni.

Leggi altro...

Dishonored: La morte dell'Esterno, pubblicato il trailer di lancio

Dishonored: La morte dell'Esterno, pubblicato il trailer di lancio

Il gioco sta per sbarcare su PC e console.

In attesa della pubblicazione di Dishonored: La morte dell'Esterno prevista per domani 15 settembre, Bethesda pubblica oggi il trailer di lancio del gioco.

Dopo i fatti di Dishonored 2, le acque sembrerebbero essersi calmate per Billie Lurk e il suo ex mentore Daud, ma un nuovo uragano sta per abbattersi sull'impero delle isole. Nella prima avventura a se stante della serie di Dishonored, Billie avrà un ruolo chiave nella sanguinosa battaglia contro il bastardo dagli occhi neri in persona, l'Esterno. Ex sicario in cerca di redenzione, Billie accetterà un ultimo incarico: compiere l'assassinio definitivo e cambiare per sempre il volto dell'impero. Qui di seguito potete dare un'occhiata a Dishonored: La morte dell'Esterno in questo trailer di gioco che vede ancora una volta la partecipazione di Rosario Dawson, Michael Madsen e Robin Lord Taylor, rispettivamente nei panni di Billie, Daud e l'Esterno:

In La morte dell'Esterno scoprirete un nuovo lato di Karnaca, visitandone le zone più corrotte. Indagate su culti misteriosi, infiltratevi in club di boxe clandestini, arrivate addirittura a organizzare un colpo in banca, cercando di portare a termine il vostro compito impossibile: uccidere una divinità. Nelle vesti di una nuova assassina, avrete accesso a un'ampia gamma di potenti abilità soprannaturali, armi e oggetti nuovi concepiti per imprimere il vostro sanguinoso marchio su Karnaca e sulla storia. O forse deciderete di essere indulgenti e di usare le vostre abilità per muovervi furtivamente e senza farvi notare. Come da tradizione Arkane, l'intricata progettazione dei livelli consente un ampio ventaglio di stili di gioco diversi, con bivi e decisioni cruciali che influenzeranno profondamente l'esito della missione.

Leggi altro...

Tra tutti i personaggi utilizzabili del mondo di Dishonored, Billie Lurk si distingue in modo particolare. Non ha mai raggiunto i più alti ranghi, come il Protettore Reale Corvo Attano. Non ha sangue reale, come l'imperatrice Emily Kaldwin. In fondo, lo stesso si potrebbe dire di Daud, il mentore di Billie, assassino mercenario protagonista del DLC del primo gioco. Cosa cambia realmente? A differenza di tutti e tre i precedenti personaggi utilizzabili, Billie Lurk non ottiene poteri soprannaturali dopo essere stata marchiata dal misterioso Esterno. E questo è un fattore cruciale in relazione al nuovo set di abilità, oggetti ed equipaggiamento che caratterizza il gioco a sé stante Dishonored: La morte dell'Esterno, visto in azione recentemente in un video gameplay.

ArticoloDishonored: La morte dell'Esterno è lungi da essere la fine per Arkane Studios - articolo

"Mi piacerebbe che ci fossero delle regole, così tutti sarebbero ricchi".

Il genere delle simulazioni immersive ha vissuto un piccolo rinascimento negli ultimi anni. Prey, Deus Ex e ovviamente Dishonored 2 spiccano come giochi che recentemente hanno ottenuto accoglienze della critica diverse ma sempre positive. L'accoglienza della critica non è andata a braccetto con le vendite, tanto che ora è molto facile pensare a una conclusione tutt'altro che ottimistica per il futuro del genere stesso e, ovviamente, delle serie che ne fanno parte.

Dishonored: La Morte dell'Esterno, il nuovo filmato di gameplay mostra il secondo livello

La serie di Dishonored, come probabilmente saprete, anche se abbastanza apprezzata dalla critica, non ha ottenuto i risultati sperati nel mercato di massa e, per questo motivo, Dishonored: La Morte dell'Esterno sembra dare l'idea della chiusura definitiva del franchise.

In un certo senso questo è stato confermato poco tempo fa da Harvey Smith di Arkane Studios, il quale ha dichiarato che il gioco "chiuderà l'arco narrativo iniziato da Corvo", lasciando aperto, tuttavia, uno spiraglio per quanto riguarda il futuro e, in attesa di novità riguardo le prossime mosse della compagnia, ecco che oggi è spuntato un nuovo filmato di gioco di Dishonored: La Morte dell'Esterno.

Qui di seguito potete dare un'occhiata al video gameplay riportato da VG247.com che ci mostra 10 minuti tratti dal secondo livello:

Leggi altro...

ArticoloLe uscite del mese di settembre - articolo

La sfida tra FIFA e PES, il ritorno dei Guardiani e parecchia carne al fuoco.

Con la stagione calda che sta volgendo al termine arriva il momento di accogliere i primi bollori videoludici, l'inizio del periodo caldo di un'industria che storicamente conserva i pezzi da novanta proprio per la fine dell'anno e in particolare per i mesi di ottobre e novembre. In questo contesto settembre è solitamente una sorta di "mese di preparazione".

Dishonored: La morte dell'Esterno, pubblicati 40 minuti di video gameplay

Dishonored: La morte dell'Esterno, pubblicati 40 minuti di video gameplay

Il filmato consente uno sguardo approfondito al titolo.

Proprio nella giornata di oggi, vi abbiamo ripotato interessanti informazioni relative al sistema dei contratti che sarà presente in Dishonored: La morte dell'Esterno, che permetterà a Billie Lurk di prendersi una pausa dalla missione principale e aiutare i cittadini di Karnaca. Ora si torna a parlare dello spin-off della serie sviluppata da Arkane Studios grazie alla condivisione in rete di un nuovo video.

Il filmato, pubblicato da Game Informer, ci consente di dare un'occhiata abbastanza approfondita al gameplay di Dishonored: La morte dell'Esterno, infatti il video presenta ben 40 minuti di gioco, dove vengono svelate varie meccaniche ma anche alcuni punti della trama, quindi fate attenzione agli spoiler:

Che ne dite?

Leggi altro...

Dishonored: La morte dell'Esterno, scopriamo il sistema dei contratti

Ecco come Billie Lurk può prendersi una pausa dalla missione principale e aiutare i cittadini di Karnaca.

Il punto di vista di Billie Lurk sul mondo è molto diverso da quelli di Emily Kaldwin e Corvo Attano. Mentre Corvo è riuscito a emergere dai vicoli oscuri di Karnaca fino a diventare il Protettore Reale ed Emily è nata e cresciuta nella famiglia reale, Billie ha trascorso tutta la vita nell'ombra. Cresciuta in strada, è poi diventata un'assassina mercenaria, e infine contrabbandiere e capitano della Dreadful Wale in Dishonored 2. Billie non ha mai condotto una vita comoda. Ha sempre fatto il necessario per sopravvivere, anche se a volte questo significava uccidere in cambio di soldi. E non si tirerà indietro nemmeno in Dishonored: La morte dell'Esterno.

ArticoloGamescom 2017: Dishonored La morte dell'Esterno - prova

Abbiamo passato un'ora a Karnaca insieme a Billie Lurk.

Che sia un periodo particolarmente delicato per i videogiochi, è qualcosa di cui abbiamo parlato più volte su queste pagine. Grandi brand come Mass Effect soccombono di fronte a problemi secondari come le animazioni facciali, mentre titoli caldamente consigliati dalla critica non incontrano i favori del pubblico. Tra i nomi eccellenti che rientrano in questa categoria troviamo Titanfall 2, Dishonored 2 e Prey e tal proposito abbiamo anche dedicato un recente editoriale in cui ci siamo interrogati sul possibile scollamento tra pubblico e critica.

Il nuovo video di Dishonored: La morte dell'Esterno ci porta alla scoperta di Billie Lurk

L'allieva di Daud e protagonista di questa nuova avventura.

Dishonored: La Morte dell'Esterno è indubbiamente un progetto intrigante per diverse ragioni. Si tratta di una nuova avventura ambientata nel mondo di Dishonored, e questo potrebbe bastare, ma lo stesso incipit dell'avventura non può che incuriosire. Daud e l'allieva e alleata Billie Lurk vogliono raggiungere un obiettivo apparentemente impossibile da realizzare: uccidere l'Esterno.

A caccia di divinità nel nuovo trailer di Dishonored: La morte dell'Esterno

Dopo i fatti di Dishonored 2, le acque sembrerebbero essersi calmate per Billie Lurk e il suo ex mentore Daud, ma un nuovo uragano sta per abbattersi sull'impero delle isole. Nella prima avventura a se stante dell'acclamata serie di Dishonored, Billie avrà un ruolo chiave nella sanguinosa battaglia contro il bastardo dagli occhi neri in persona, l'Esterno.

Ex sicario in cerca di redenzione, Billie accetterà un ultimo incarico: compiere l'assassinio definitivo e cambiare per sempre il volto dell'impero. Dai una prima occhiata a Dishonored: La morte dell'Esterno in questo trailer di gioco che vede ancora una volta la partecipazione di Rosario Dawson, Michael Madsen e Robin Lord Taylor, rispettivamente nei panni di Billie, Daud e l'Esterno.

In La morte dell'Esterno scopriremo un nuovo lato di Karnaca, visitandone le zone più corrotte. Tra indagini su culti misteriosi, infiltrazioni in club di boxe clandestini, arriveremo addirittura a organizzare un colpo in banca, cercando di portare a termine il nostro compito impossibile: uccidere una divinità.

Leggi altro...

Dopo Dishonored e Prey Arkane Studios cede al trend dei titoli multiplayer?

Un annuncio di lavoro potrebbe svelare il futuro del team.

Che sia in arrivo un cambiamento radicale per Arkane Studios? Il recente addio del co-fondatore, Raphael Colantonio, non pare legato in alcun modo al futuro della software house che in questi anni ci ha trasportato nei fantastici mondi di Dishonored e Prey, ma potremmo comunque trovarci di fronte a delle novità non da poco per un team che ormai da anni si concentra sul single-player e in particolare sulle simulazioni immersive.