Final Fantasy VIII

ArticoloVent'anni di Final Fantasy VIII - articolo

Paradossi temporali e fantascienza esoterica

Vent'anni fa, in questo giorno, vedeva la luce l'ottava fantasia finale: come sempre longeva, come sempre infinita. Per un'intera generazione s' trattato del primo Final Fantasy, addirittura del primo Jrpg: la molla che ha condotto a un intero universo fatto di equipaggiamenti, Hit points, statistiche e recolor di mostri. Senza far regola delle esperienze personali, d'oggettivo c' che con Final Fantasy VIII abbiamo avuto la prima localizzazione in italiano della saga, per gli ovvi meriti (e grazie al successo) del diretto predecessore.

Final Fantasy VIII - review

Final Fantasy VIII - review

Square Enix 'emula' un grande classico del passato.

Divenuto nel tempo forse uno dei capitoli pi discussi della serie, Final Fantasy VIII si assunse nel lontano 1999 il difficile compito di fare da sequel al settimo e pi amato capitolo della saga. Un compito che ha portato avanti egregiamente ma non senza qualche piccolo intoppo. Il paragone stilistico con Final Fantasy VII infatti ovvio e, diversamente da quelle di Cloud, le avventure di Squall hanno da sempre diviso il pubblico di appassionati.

Da un lato c' chi ama lo stile adulto del titolo e dall'altro chi rimpiange quello pi ispirato del precedente capitolo. Che lo si odi o lo si ami, comunque, Final Fantasy VIII stato una pietra miliare e fa quindi sempre piacere vedere che, ancora oggi, riesce ad attrarre l'attenzione degli appassionati, questa volta grazie a una versione rimasterizzata disponibile su Steam.

Come gi successo al suo predecessore, anche Final Fantasy VIII riapprodato su PC con una versione graficamente migliorata il pi possibile fedele a quella originale, che non vuole fare altro che fornire al giocatore un modo per rigiocare un vecchio e ancora apprezzabile capolavoro del passato.

Leggi altro...