Resident Evil 5 Articoli

ArticoloSpeciale giochi coop #1- Reloaded

Riscopriamo con una serie di speciali i migliori giochi in cooperativa.

Con l'attenzione del grande pubblico e degli sviluppatori ormai concentrata sulle console next-gen, è piuttosto normale che i cataloghi di Xbox 360 e PlayStation 3 vengano ormai snobbati per pensare a quello che verrà piuttosto che a quello che è possibile giocare ora, magari con modica spesa.

Se c'è una cosa che il recente reboot di Tomb Raider ha dimostrato, è che si può prendere una delle saghe più famose della storia dei videogiochi, trovare gli aspetti fondamentali che la caratterizzano e, basandosi solo su questi, ripartire da zero. La nuova e assai più giovane signorina Croft è molto diversa da quella vista prima del reboot e le due hanno ben poco in comune, forse solo la passione per l'esplorazione e i manufatti antichi. Ma questo ha forse reso meno divertente o appassionante il gioco?

ArticoloResident Evil

Le origini del virus: dove tutto è cominciato.

Il primo Resident Evil, rilasciato nel 1996, non solo ebbe il merito di incrementare il successo della prima console Sony, ma rappresentò la definitiva consacrazione dei survival horror in campo videoludico. Il filmato introduttivo del primo capitolo, realizzato con attori reali, rappresentava Joseph Frost, membro della squadra Alpha della STARS, mentre era letteralmente fatto a pezzi da un Cerberus. In occasione dell’uscita del gioco in occidente, Capcom preferì però ridurre il livello di violenza dell’introduzione ottenendo così un rating +15 da parte della BBFC, ma un anno dopo, quando il FMV fu reintrodotto nel porting per PC realizzato da Westwood, la classificazione salì inevitabilmente a +18. In entrambi i casi era però chiara quale fosse l’atmosfera generale del gioco.

ArticoloResident Evil 5

Sopravvivere all'orrore.

Dopo gli assaggi dei mesi scorsi abbiamo potuto testare in modo più approfondito Resident Evil 5, completando i primi tre capitoli della modalità principale. Questa quinta incarnazione della serie appare molto più votata a meccaniche di stampo shooter, ponendo inevitabilmente la componente survival horror in secondo piano.

ArticoloResident Evil 5

Siamo sopravvissuti.

...e infine eccoci qui, nei panni di Chris Redfield nella cocente Africa Nera in Resident Evil 5. Una volta avviata la demo ci saremmo aspetti un qualsiasi filmato introduttivo, magari una breve cut-scene sui protagonisti o sugli eventi della trama... e invece nulla. Una volta premuto il pulsante start e atteso il caricamento del primo scenario (L'Assemblea) ci siamo subito ritrovati armati a puntino accanto a Sheva Alomar, nostra fidata compagna d'avventura la cui bellezza ci ha nuovamente stregati.

ArticoloResident Evil 5

Il male secondo Capcom.

A partire dall'ultima dimostrazione a porte chiuse di Resident Evil 5, Capcom deve avere evidentemente apportato qualche modifica alla formula del suo survival horror per renderlo più appetibile ai giocatori occidentali.