Resident Evil 6 Articoli

ArticoloLe uscite del mese di marzo - articolo

Non solo spietati assassini e letali pandemie.

Dopo un inizio 2016 che ci ha già regalato diversi giochi di ottima qualità, il mese di marzo ci propone un paio di importanti tripla A, qualche amata/odiata remastered e un sacco di titoli creati da team di piccole e medie dimensioni.

ArticoloSpeciale giochi coop #1- Reloaded

Riscopriamo con una serie di speciali i migliori giochi in cooperativa.

Con l'attenzione del grande pubblico e degli sviluppatori ormai concentrata sulle console next-gen, è piuttosto normale che i cataloghi di Xbox 360 e PlayStation 3 vengano ormai snobbati per pensare a quello che verrà piuttosto che a quello che è possibile giocare ora, magari con modica spesa.

Se c'è una cosa che il recente reboot di Tomb Raider ha dimostrato, è che si può prendere una delle saghe più famose della storia dei videogiochi, trovare gli aspetti fondamentali che la caratterizzano e, basandosi solo su questi, ripartire da zero. La nuova e assai più giovane signorina Croft è molto diversa da quella vista prima del reboot e le due hanno ben poco in comune, forse solo la passione per l'esplorazione e i manufatti antichi. Ma questo ha forse reso meno divertente o appassionante il gioco?

ArticoloResident Evil 6 - Reloaded

Capcom e il checkpoint maledetto.

Da ormai qualche anno lo scontro tra il modo d'intendere i videogiochi all'occidentale e quello orientale pare essere conclamato. Inizialmente partito come un invito sottovoce ai designer giapponesi a relegare al passato determinati stereotipi di game design, si è trasformato in una critica sempre più aperta, sfociata nelle vendite non esaltanti di molti giochi "made in Japan" anche di una certa caratura.

Dopo un febbraio discretamente vivace, con uscite di titoli del calibro di Dead Space 3, Crysis 3 e Metal Gear Rising: Revengeance solo per citarne alcuni, i publisher cambiano marcia e si preparano a contendersi il mercato con alcuni dei giochi più attesi dell'anno.

ArticoloResident Evil 6 - prova

È un action? Uno stealth? Di più: è Resident Evil!

Milano - Da quanti anni ormai le cose a Raccoon City e dintorni vanno male? Eppure, per quanto tempo sia passato, la serie di Resident Evil si presenta ancora oggi in splendida forma e i suoi eroi non sembrano conoscere i sintomi della vecchiaia. Pelle levigata, fisico scultoreo e capelli, sebbene virtuali, sono ancora tutti al loro posto.

ArticoloResident Evil 6 - prova

Un corposo assaggio prima della recensione.

Sono passati oltre 16 anni da quando Resident Evil ha fatto breccia nei cuori dei suoi numerosi fan, da quando quella famosa "mansion" ha aperto le sue porte maledette per la prima volta e la Umbrella ci ha insegnato che un'azienda farmacologica può essere molto pericolosa quando non si limita a vendere aspirine e disinfettanti.

Resident Evil 6 - preview

ArticoloResident Evil 6 - preview

Tutte le novità dagli uffici di Osaka di Capcom!

Le grandi serie storiche dei videogiochi, di questi tempi, più che competere l'una con l'altra sembrano impegnate in una sfida contro loro stesse. La situazione di Resident Evil 6 è abbastanza chiara: una data d'uscita fissata al 2 ottobre, schivando comodamente Assassin's Creed 3 e Call of Duty, e una sfida durissima invece col proprio passato, per continuare a stupire e innovarsi dopo così tanti anni.

Il sesto capitolo dello zombie-game Capcom è chiaramente sospeso a metà tra due differenti realtà: la tradizione originale da survival horror di razza e il nuovo stile creato dall'incredibile Resident Evil 4. Lo scorso capitolo, pur essendo un buon titolo, era poco più di un remake di RE4 dotato di coop, ed ha finito per deludere parecchi fan. Adesso è il momento di rilanciare la sfida e dimostrare che Resident Evil c'è ancora.

Rinfreschiamoci brevemente la memoria sulle caratteristiche base di Resident Evil 6: tre differenti campagne single-player, tutte da affrontare anche in coop online, ognuna con il suo stile e dotata di momenti di intreccio con le altre.

Leggi altro...

ArticoloResident Evil 6 - prova

Corri, spara, sopravvivi...

Tra tutti i titoli presentati da Capcom nel corso di questo E3 2012, Resident Evil 6 è stato senza ombra di dubbio quello più atteso. Un onere ed un onore non indifferenti, alla luce dello spasmodico hype che ha accompagnato la genesi mediatica di questa IP tanto bramata e, allo stesso tempo, così temuta dopo le prime avvisaglie di cedimento del precedente capitolo.

ArticoloTutti gli articoli dello speciale Captivate 2012

La lista completa delle nostre anteprime per non perdersi neanche un gioco!

L'edizione 2012 del Captivate, svoltasi pochi giorni fa a Roma, non ha riservato particolari sorprese agli appassionati. Chi aspettava con trepidazione l'annuncio di un nuovo episodio di Darkstalkers (legittimamente, visto che tempo fa venne mostrata una schermata chiaramente riferita alla storica saga di combattimenti tra mostri), è rimasto con un palmo di naso, poiché la casa di Osaka non ha mostrato nemmeno un breve teaser.

Resident Evil 6 - preview

ArticoloResident Evil 6 - preview

Il RE non è ancora morto.

La presentazione più importante di tutto il Captivate era sicuramente quella dedicata a Resident Evil 6. La mattina del terzo giorno il momento tanto atteso è finalmente arrivato e tutta la stampa invitata è stata riunita in un'unica sala.

Il team di sviluppo ci aspettava all'interno, accanto a un grande schermo su cui spiccava il logo del gioco. La tensione, ovviamente, era alle stelle, visto che tutti si chiedevano se finalmente questa saga tanto amata sarebbe riuscita a tornare ai fasti di un tempo, nonostante l'impostazione sempre più action.

Una volta sistemato tutto, i membri del team si sono alzati in piedi e hanno introdotto la dimostrazione, assicurandoci che non saremmo rimasti delusi. Yoshiaki Hirabayashi, in particolare, ha tranquillizzato la platea dicendo che la demo avrebbe garantito una quantità incredibile di informazioni. Fortunatamente non mentiva e noi siamo qui per riportarvi ogni dettaglio.

Leggi altro...